sei in: I Rioni > Rione Verde

Rione Verde (Porta Montanara)Rione Verde - Porta Montanara
Via Cavour, 37
Tel 0546 681281
www.rioneverde.net - www.accademia-medioevale.it

 

Stemma in campo verde, al monte di bianco di tre punte, poste in 2, 1 in centro sormontate da tre stelle d’oro.
Comprende il territorio racchiuso tra il lato sud della via Emilia Ponente, via Oberdan, corso Mazzini, corso Matteotti, viale Marconi, statale via Firenze.

Rione Verde
Nessun evento rionale in calendario.

La sede del Rione Verde si trova in via Cavour 37. I locali che occupa appartengono ad uno dei nuclei architettonici più antichi di Faenza. Notizie storiche attestano che in quel luogo sorgeva un monastero benedettino risalente al 700 d.C che è rimasto attivo fino alla soppressione napoleonica. Il Luglio del 2009 vede l'inizio dei lavori di ristrutturazione del complesso per la ricostruzione dell’ala mancante dell’antico chiostro, l’innalzamento di alcuni piani, e la realizzazione di una struttura ricettiva polivalente.

Come gli altri 4 Rioni cittadini, il Verde gestisce la propria scuderia situata nel Centro Civico Rioni, di proprietà comunale. Le competizioni di Palio e Bigorda, del mese di giugno, comportano un lungo lavoro su vari cavalli. Scuderie e cavalli sono gestiti giornalmente dai volontari rionali (Cavalieri e Squadra di Scuderia).

Nella sede di via Cavour, oltre al bar del circolo aperto tutti i giorni dell'anno e autogestito, trovano spazio tutte le altre realtà rionali e dunque il Gruppo Storico (Sbandieratori, Tamburini e Chiarine). I ragazzi che ne fanno parte, suddivisi in fasce d'età, si allenano durante tutto l'anno e partecipano alle rispettive gare istituzionali che si svolgono nel mese di giugno. Durante l'estate poi vengono chiamati ad esibirsi in diverse località italiane e straniere; in Portogallo, Francia, Inghilterra, Germania, Svizzera e Ungheria, ma anche in Texas e in Australia, hanno già potuto applaudirci per le nostre esibizioni. Se da un lato le gare interne si svolgono una sola volta l'anno, dall'altro lato questa attività permette di stare insieme, divertirsi e viaggiare.
Sempre nella sede si trovano la cucina (con il suo intenso calendario di cene a tema e gare culinarie fra soci)  e la segreteria che si occupa dei contatti interni ed esterni e sviluppa i progetti culturali rivolti ai rionali e alla città.

L’attività culturale più importante è la gestione di FONTANONEARTE, una galleria situata in un edificio architettonico di prestigio, nella quale sono organizzate circa 40 mostre l’anno della durata di una settimana l’una. Pittori, scultori, ceramisti, grafici, associazioni, si alternano presentandosi al pubblico. Un'altro appuntamento è la nostra partecipazione nell'organizzazione e realizzazione della ormai importantissima e frequentatissima “FIERA DI S.ROCCO” della prima domenica di novembre. L’attività interna rivolta alla cittadinanza vede lo svolgersi di conferenze a tema, attività ludiche con tornei di mah jong, ecc. riassunti in un programma che viene poi pubblicizzato in tutta la città. 
 
Un altro progetto importante del Rione  Verde riguarda il Settore Costumi. Da alcuni anni si è presentato alla Deputazione Storica comunale, che sovrintende a questo settore, il progetto che riguarda il completo rinnovo della Passeggiata Storica Rionale.  Ogni anno, secondo le linee del progetto, vengono realizzate alcune nuove figure. Ogni singolo particolare è frutto di attente e complesse ricerche storiche, sia per quanto riguarda l’attendibilità storica che i materiali con cui verrà realizzato. Anche questo delicato settore è curato da appassionati volontari.    

Per quanto riguarda le manifestazioni ufficiali relative al “Niballo – Palio di Faenza” c'è poi da segnalare che, a partire dalla prima domenica di giugno, si entra nelle Settimane del Palio durante le quali nella corte rionale si servono piatti di cucina tradizionale e si intrattiene il pubblico con eventi di vario tipo. Uno per tutti, ricordiamo “La Folle Corsa delle Bighe”; una goliardica corsa  in costume che non manca di divertire ogni anno che viene riproposta.