Memorial Sabbatani: a Faenza si sfidano gli sbandieratori Over 38

Mentre in città e nel mondo del Palio è ancora grande la soddisfazione per gli ottimi risultati ottenuti dagli sbandieratori faentini nei Campionati italiani svoltisi lo scorso weekend a Ferrara, Faenza si appresta già a vivere un altro momento entusiasmante per lo sport della bandiera. Infatti, sabato 15 settembre 2018, con inizio alle ore 15, in piazza del Popolo si disputerà il Torneo nazionale sbandieratori e musici over 38 – Trofeo memorial Sandro Sabbatani, nel ricordo dell’ex sbandieratore del rione Rosso.

L’evento, ideato da Ivan Samorì, è a cura del Gruppo Municipale

La manifestazione, giunta quest’anno alla 13^ edizione, è stata ideata nel 2006 dal faentino Ivan Samorì ed è organizzata dal Gruppo Municipale del Niballo Palio di Faenza. Da quest’anno l’età minima per partecipare è stata elevata a 38 anni, già l’anno scorso era stata portata a 37 dai 35 del 2015, con l’obiettivo di aumentare l’età di partecipazione di un anno in ogni edizione, per trasformare, a partire dal 2020, il torneo in over 40. Alla manifestazione partecipano tanti veterani di questo antico sport, che vantano molti titoli nazionali vinti nel corso della loro pluriennale carriera ai Campionati italiani organizzati dalla Federazione nazionale sbandieratori.

Torneo nazionale di bandiere: tante città italiane in gara

Il torneo consente al pubblico di ammirare l’evoluzione che lo sport della bandiera ha conosciuto negli anni, infatti ogni atleta ha un proprio stile e rappresenta una propria scuola, a differenza di quanto avviene oggi perchè il regolamento federale ha praticamente uniformato tutti gli esercizi. Saranno oltre 200 i partecipantia questa tredicesima edizione, fra sbandieratori, musici e tamburini, in rappresentanza di molte delle principali città italiane fra quelle storiche di Palio: Ferrara, Lugo di Romagna, Fossano (Cuneo), Querceta (Lucca), Asti, Volterra (Pisa) e San Bonifacio (Verona).

In tutto 60 atleti faentini in gara

Faenza sarà in gara con una sessantina di atleti, fra sbandieratori e musici, di quattro rioni: Borgo Durbecco, Nero, Rosso e Verde. Sette le specialità previste: singolo, coppia, piccola squadra (composta da 4 a 6 atleti), grande squadra (da 8 a 16 atleti), la gara del tamburino (che accompagna singoli e coppie), la gara dei musici (che accompagnano le piccole e grandi squadre) e la categoria acrobatica (abbinata alle discipline di singolo e coppia).

Al termine delle gare, cena al rione Verde

I partecipanti sono divisi per cinque fasce d’età. La prima fascia comprende atleti dai 38 ai 42 anni, la seconda da 43 a 50, la terza da 51 a 60, la quarta da 61 a 70 e la quinta, infine, oltre i 71 anni. Le gare, precedute da una sfilata che partirà dalle varie sedi rionali (alle ore 14.30) per raggiungere la piazza del Popolo, teatro della manifestazione, inizieranno alle ore 15.15 circa, dopo il saluto ai partecipanti del sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi. In caso di maltempo il torneo si disputerà nella palestra della scuola media Strocchi (con ingresso da via Zauli Naldi). In serata, al termine delle gare, si terrà una cena presso la sede del rione Verde, nel corso della quale è anche programmata la cerimonia di premiazione dei vincitori.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca