Contest Instagram #niballoanchio19: le interviste ai vincitori (e la gallery 2019)

Un viaggio fatto di storia, tradizioni, attese, passione. A Faenza giugno significa mese del Niballo, con il suo crescendo unico di appuntamenti che riempie di fascino rinascimentale la città e gli spazi rionali. Oltre ai tornei che si svolgono nei fine settimana, c’è chi si emoziona con i suoni di tamburi e chiarine che risuonano nella Piazza e all’interno dei cinque rioni, chi lo associa alla convivialità delle serate rionali con i loro sapori e profumi, e poi c’è chi resta ipnotizzato dai colori e le suggestioni del corteo storico e delle bandiere che sventolano nell’aria. Uno dei modi per serbare a lungo queste emozioni e il loro ricordo è sicuramente quello di catturarle con i nostri occhi attraverso gli scatti fotografici. Così i partecipanti al Contest Instagram #niballoanchio19 sono stati chiamati a raccontare anche quest’anno le manifestazioni del Niballo, la rievocazione storica della città manfreda che coinvolge ogni anno nel mese di giugno migliaia di persone. Sono state tantissime le foto ricevute e ognuna di essa ha saputo raccontare in modo autentico la magia del mese del Niballo da diverse prospettive, cogliendo le sfumature di una manifestazione capace di aggregare un’intera città.

Abbiamo chiesto ai vincitori del Contest Paolo Bulzacca (premio della Community) e Veronica Caroli (premio della Critica) di raccontarci cosa ha ispirato le loro fotografie e cosa significa per loro il mese del Niballo. Ecco qui le loro risposte accompagnate, a fine pagina, da un piccolo book fotografico del mese del Palio, con alcuni degli scatti che hanno partecipato al concorso fotografico #niballoanchio19.

 

Ciao Paolo, raccontaci un po’ di te.

Sono Paolo, sono di Faenza, ho 21 anni e frequento l’università. Ho sempre giocato a calcio, ma per alcuni

Ph. Paolo Bulzacca – Foto vincitrice del Contest #niballoanchio19 (Premio della Community)

anni ho suonato anche nel mio rione (Rione Verde) come chiarina.

Qual è la cosa che ti piace di più delle settimane del Palio?

Mi piace vedere la città di Faenza che si riempie dei cinque colori dei rioni.

Descrivi con tre aggettivi il Niballo Palio di Faenza

Passione, cuore, determinazione.

Cosa hai cercato di rappresentare con la fotografia con cui hai partecipato al Contest Instagram?

La gioia di aver rivinto la botte grazie a Massi e Filo dopo 14 anni.

Qual é stato il momento della giornata del Niballo allo Stadio B. Neri che hai reputato più emozionante?

Gli scudi vinti dal mio Rione.

Consiglieresti a chi non ha mai partecipato alla vita rionale di farlo? Cosa significa far parte di un rione?

Assolutamente si. Il rione diventa una seconda famiglia e ti permette di vivere giugno con una prospettiva completamente diversa.

—————

Ciao Veronica, raccontaci un po’ di te.
Mi chiamo Veronica, ho 31 anni, sono mamma di un bimbo di 4 anni che si chiama Eugenio e ho un negozio di parrucchiera in società con mia mamma da 12 anni. Sono Borghigiana dalla nascita e sono la responsabile del corteo
Ph. Veronica Caroli – Foto vincitrice del Contest #niballoanchio19 (Premio della Critica)

storico di Borgo Durbecco.

Qual è la cosa che ti piace di più delle settimane del Palio?
Sicuramente è l’atmosfera che si respira nelle sedi rionali… è come una famiglia che dopo tanto tempo si riunisce di nuovo tutta insieme e condivide ogni giorno momenti ed emozioni.
Descrivi con tre aggettivi il Niballo Palio di Faenza
In realtà non ho proprio tre aggettivi… per me il palio è passione, adrenalina e soprattutto il palio è vivo e tiene viva la città!
Cosa hai cercato di rappresentare con la fotografia con cui hai partecipato al Contest Instagram?
Ho voluto condividere un momento di gioia immenso per me… poter sfilare in costume storico insieme a mio figlio, potergli far conoscere quello che è il mondo di mamma e babbo anche solo per un’ora. Non avevo qualcosa da rappresentare in particolare, se non il tramandare una passione di generazione in generazione, per far sì che queste passioni continuino a vivere nel tempo.
Qual é stato il momento della giornata del Niballo allo Stadio B. Neri che hai reputato più emozionante?
Il momento più bello della giornata per me è stato sicuramente l’ingresso al campo della giostra… quest’anno avevo un ruolo particolare, ero la dama del mio Borgo e nonostante fosse la quattordicesima volta che entravo al campo in costume, il cambio da rotellino a dama si è fatto sentire tutto e l’emozione è stata indescrivibile
Consiglieresti a chi non ha mai partecipato alla vita rionale di farlo? Cosa significa far parte di un rione?
Assolutamente si! Il rione è famiglia, amici, passione… il rione è la nostra seconda casa e in se racchiude tanti dei momenti più belli della vita di ognuno di noi, emozioni, pianti, vittorie e sconfitte…

 

Continuate a vivere con noi il Niballo con le immagini raccolte durante le settimane del Palio. Anche se le manifestazioni principali si svolgono nel mese di giugno, il mondo dei rioni vive tutto l’anno. Raccontatelo insieme a noi!

Ecco qui una photogallery con alcune delle foto che hanno partecipato al Contest #niballoanchio19. Trovate tutte le foto sull’account Instagram @niballo_paliodifaenza

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.