Rampino del Rione Rosso è Campione Italiano Singolo. Ottimi piazzamenti per Rione Giallo e Borgo Durbecco

Ferrara. Primo giorno di gare e già grandi emozioni per gli atleti faentini impegnati ai Campionati Italiani Fisb (Federazione Italiana Sbandieratori) della massima categoria, la Tenzone Aurea. Nella giornata di sabato 8 ottobre si sono svolte le gare nella categoria Singolo, Musici e Grande Squadra. Faenza – che gareggia come Ente Palio Città di  Faenza – ha visto la partecipazione di Raffaele Rampino e Nicolò Benedetti rispettivamente dei Rioni Rosso e Giallo per la categoria singolo. Borgo Durbecco ha difeso i colori mafrendi nella categoria Grande Squadra  e Musici. 

Faenza ai primi posti già nelle eliminatorie

Faenza parte forte già durante le eliminatorie: Nicolò Benedetti si è piazzato al 1° posto con un punteggio di 28,25 , tallonato da Raffaele Rampino – 2° posto – con 27,67. Entrambi gli atleti si sono guadagnati l’accesso alle finali svolte in serata. Grande Squadra e Musici di Borgo Durbecco si piazzano rispettivamente al 2° – 26,40 punti – e al 11° posto – 23,84 – della classifica.

Rampino del Rione Rosso è Campione Italiano Singolo, 3° posto per Benedetti (Rione Giallo)

Durante le finali Faenza rimane competitiva: dopo più di 2 ore di esibizione la classifica finale decreta i vincitori: Raffaele Rampino del Rione Rosso è campione italiano categoria Singolo con 55,63; al 2° posto Andrea Baraldi di Ferrara con 55,15. Medaglia di bronzo per Nicolò Benedetti del Rione Giallo con 54,55 punti. Una competizione ad alto livello che ha visto il podio distribuirsi con per differenze pari al decimo di punto.

Medaglia d’argento per Borgo Durbecco nella Grande Squadra, 11° posto per i musici

Nella Grande Squadra i complimenti vanno a Borgo Durbecco che ha mantenuto un difficilissimo 2° posto con 53,42 , a soli 0,46 punti di distanza dai primi classificati, gli sbandieratori di Città Murata.

Oggi si disputeranno Gara a Coppie e Piccola squadra con la partecipazione degli atleti del Rione Verde e Rione Nero. Un grande in bocca al lupo ai nostri atleti.

 

Tenzone Aurea: oltre 40 gli atleti faentini all’appuntamento ferrarese

Tutto pronto a Ferrara per la XXXVIII^ edizione dei Campionati italiani sbandieratori e musici – Tenzone Aurea, che si disputerà i prossimi 7, 8 e 9 settembre 2018. Si parte venerdì 7 settembre, alle ore 21.15 con la cerimonia di apertura in piazza Trento Trieste, mentre le gare si terranno sabato 8 e domenica 9 settembre nella piazza Municipale e in piazza Trento Trieste. Premiazioni domenica 9, in serata, dopo le finali delle ultime due gare – coppia e piccola squadra – previste alle ore 20. Sono venti i gruppi che si sfideranno nei prossimi giorni nella città estense e che rappresentano il fiore all’occhiello degli sbandieratori d’Italia.

Tenzone Aurea: ecco i gruppi storici in sfida

Oltre agli alfieri bandieranti e musici del Niballo Palio di Faenza, sono questi i gruppi partecipanti alla kermesse ferrarese a sfidare i nostri atleti: Associazione musici e sbandieratori Città Murata di Montagnana (Padova), Sbandieratori e musici Palio di Micci (Querceta – Lucca), Borgo San Luca-Ferrara, Ente Palio della Città di Ferrara, Sestiere Porta Solestà (Ascoli Piceno), Sestiere Porta Maggiore (Ascoli Piceno), Sestiere Porta Romana (Ascoli Piceno), Sbandieratori e balestrieri Città di Volterra (Pisa), Borgo San Giovanni-Ferrara, Rione Santo Spirito-Ferrara, Musici, sbandieratori e figuranti Saletto (Padova), Sbandieratori e musici “Principi d’Acaja” Fossano (Cuneo), Sbandieratori e musici Città di Megliadino S.Vitale (Padova), Sbandieratori e musici “Rione Lama” (Oria – Brindisi), A.s.d. sbandieratori e musici Città di Oria (Oria – Brindisi), Borgo San Panfilo (Sulmona – Aquila), Borgo San Lazzaro (Asti), Battitori ‘Nzegna (Carovigno – Brindisi), Rione Ferraia (Pescia – Pistoia).

Chi sono gli atleti del Niballo Palio di Faenza in gara

Il Gruppo alfieri, bandieranti e musici del Niballo Palio di Faenza, che si è aggiudicato il titolo italiano nell’ultima edizione dei Campionati lo scorso anno ad Ascoli Piceno, parteciperà alla Tenzone Aurea 2018 con una rappresentanza di oltre quaranta atleti. A difendere i colori di Faenza saranno, per la specialità singolo, il Rione Giallo con Nicolò Benedetti e il Rione Rosso con Raffaele Rampino Jr.; per la specialità coppia il Rione Nero, con Francesco Santandrea ed Enrico Emiliani, e il Rione Verde con Filippo Rossi e Massimiliano Rossi;per la specialità piccola squadra il Rione Nero, che sarà rappresentato da: Enrico Emiliani, Francesco Santandrea, Antonio Costa, Giacomo Costa, Manuel Galtieri e Luca Senni; nella specialità grande squadra e musici si esibiranno gli alfieri del Borgo Durbecco: Marco Tarroni, Luca Battaglino, Devis Valmori, Nicolas Gorini, Riccardo Lotti, Andrea Barnabè, Andrea Carloni, Mattia Pasi, Lorenzo Rinaldi, Eugenio Leonardi, Marco Montanari, Marco Solaroli; Musici: tamburi Marco Liverani, Matteo Bossa, Enrico Gnagnarella, Andrea Foschini, Marina Battaglino, Gabriele Gulmanelli, Riccardo Silimbani, Deanna Camorani, Mirco Cicognani, Giovanni Ferrulli, chiarine Francesca Sangiorgi, Francesca Monti, Giulia Tassinari, Martina Grillini, Norma Carattini, Elena Cicognani, Michela Zama, Enea Zoli, Nicola Zaccarini, Samuele Neri.

Ad Ascoli Piceno è tempo di Tenzone Aurea. Presenti anche Musici e Sbandieratori di Faenza

bandiere musici

Potevano mancare ai campionati italiani Fisb i nostri musici e sbandieratori? Ovviamente no. L’appuntamento è per l’8, il 9 e il 10 settembre prossimi ad Ascoli Piceno, dove si disputerà la 37^ edizione dei Campionati Italiani Sbandieratori e Musici – Tenzone Aurea, organizzati dalla Fisb (Federazione Italiana Sbandieratori). Nell’edizione 2016, Faenza fu seconda nella combinata e ottenne il titolo assoluto come Piccola Squadra e la coreografia con gli alfieri e musici del Rione Nero. Venerdì 8 settembre, alle ore 21, in piazza Arringo è programmata la cerimonia di apertura della manifestazione, mentre le gare si terranno sabato e domenica in piazza del Popolo e in piazza Arringo. Una ventina i gruppi, provenienti da ogni parte d’Italia, che si sfideranno nei prossimi giorni ad Ascoli Piceno e che rappresentano la “serie A” degli sbandieratori italiani. Il Palio della Federazione, opera di Stefano Palermo, verrà assegnato domenica sera dopo le finali di Coppia e Singola Squadra. Tutte le gare saranno visibili in streaming su FISBTV.

Sbandieratori e musici da tutta Italia con un solo obiettivo: la Tenzone Aurea

Oltre agli alfieri bandieranti e musici del Niballo Palio di Faenza, a partecipare saranno l’Associazione musici e sbandieratori Città Murata di Montagnana (Padova), il Gruppo sbandieratori e musici Palio di Micci (Querceta – Lucca), Borgo San Luca Ferrara, Ente Palio della Città di Ferrara, Sestiere di Porta Solestà (Ascoli Piceno), Sestiere Porta Maggiore di Ascoli Piceno, Sestiere Porta Romana Ascoli Piceno, Gruppo storico sbandieratori e balestrieri Città di Volterra (Pisa), Borgo San Giovanni Ferrara, Rione Santo Spirito Ferrara, Gruppo storico musici e sbandieratori e figuranti Saletto (Padova), Gruppo sbandieratori e musici “Principi d’Acaja” di Fossano (Cuneo), Gruppo storico musici e sbandieratori di Megliadino S.Vitale (Padova), Gruppo sbandieratori e musici “Rione Lama” (Oria – Brindisi), Sbandieratori e musici il Pozzo di Seravezza (Lucca), Rione San Lazzaro (Asti), Sbandieratori Arquatesi (Arquà Polesine – Rovigo), Maestà della Battaglia (Quattro Castella – Reggio Emilia), Battitori ‘Nzegna di Carovigno (Brindisi).

Chi sono gli atleti faentini ai Campionati italiani di Ascoli

Ad accompagnare la delegazione Manfredi sarà Valerio Testa del Consiglio dei 10. Una trentina gli atleti faentini che parteciperanno alla manifestazione: per la specialità singolo, il Rione Rosso gareggerà con Raffaele Rampino Jr. e il Rione Giallo con Nicolò Benedetti; nella specialità coppia il Rione Giallo presenta Nicolò Benedetti e Simone Lionetti, il Borgo Durbecco Eugenio Leonardi e Lorenzo Rinaldi; per la specialità piccola squadra, il Rione Nero (primo classificato in questa disciplina nei Campionati dello scorso anno a Bra) gareggerà con Enrico Emiliani, Rodrigo Ceroni, Manuel Galtieri, Francesco Santandrea, Fabrizio Mingo e Luca Senni; nella specialità grande squadra e musici si esibiranno gli alfieri del Rione Nero: Rodrigo Ceroni, Enrico Emiliani, Paolo Emiliani, Francesco Santandrea, Manuel Galtieri, Fabrizio Mingo, Alberto Morini, Andrea Casadio, Luca Senni, Giulio Fabbri, Sante Savino, Luca Monducci; musici: Martina Bonomo, Andrea Mengozzi, Mattia Ricci, Francesco Laderchi, Alessandro Lotti, Michela Barnabè, Mirka Pasi, Tania Rossi, Leonardo Samorì, Lorenzo Sansavini, Cinzia Bandini, Vanessa Gottelli, Giulia Marini, Matteo Montanari, Alessandro Montuschi, Monica Arduini, Federico Laghi, Marta Cornacchia, Alex Crini e Michela Lotti.

Intervista a Daniele Lama e Simone Lionetti, musico e sbandieratore del Rione Giallo

Sabato 17 e domenica 18 giugno si sfideranno in Piazza del Popolo gli atleti dei cinque Rioni. Tra squilli di chiarine e rulli di tamburi, voleranno le bandiere nel cielo faentino, sfidandosi nelle categorie di Singolo, Coppia, Piccola e Grande Squadra. Musici e sbandieratori infatti si allenano un anno intero per portare in piazza numeri sempre più competitivi, non solo a livello cittadino. Per il Rione Giallo abbiamo intervistato Daniele “Spado” Lama, referente del gruppo musici, e Simone Lionetti, vincitore della coppia Under 21 degli ultimi due anni.

 

Da quanto suoni/sbandieri?

Daniele: Io suono da 17 anni, per 15 anni ho suonato il tamburo e, dopo due anni da sbandieratore, questo è il terzo anno da chiarina.

Simone: Cinque anni, vado per fare il sesto.

Qual è il ricordo più bello che hai della tua esperienza rionale?

Daniele: Senza dubbio il Palio vinto sul campo nel 2011. Sono emozioni che non si scordano quelle!

Simone: La coppia under 21 che abbiamo vinto il 4 giugno.

La gara più bella?

Daniele: La gara più bella credo che sia stata quella dell’anno scorso. Portavamo un gruppo musici giovane e un esercizio completamente nuovo, ma a fronte di tanto impegno abbiamo raggiunto un risultato di cui andiamo veramente fieri.

Simone: La gara di domenica sera, ci ha dato un’emozione unica.

Come motivi la tua squadra a fare sempre meglio?

Daniele: Cerco di ricordare tutto il lavoro che facciamo durante l’anno per questo sport, e cerco di far capire che ci alleniamo un anno intero per suonare i sette minuti della Grande Squadra.

Simone: Noi ci carichiamo incentivandoci l’un l’altro, perché se va giù uno, ne risente tutta la squadra.

Come affrontate i momenti critici all’interno del vostro gruppo?

Daniele: Ci sosteniamo. Fortunatamente siamo un gruppo molto unito e quando c’è un elemento in difficoltà siamo bravi a sostenerci.

Simone: Affrontiamo le difficoltà sempre a testa alta e stando lì con la testa, perché se non si ha la testa in questo sport si fa molta fatica.

Qua è il miglior consiglio che ti abbiano mai dato?

Daniele: Più che un consiglio, i miei ragazzi mi hanno insegnato una cosa in questi anni: quando il gruppo è unito e determinato verso un unico obiettivo ne hai già metà della fatta.

Simone: Sicuramente  è stato prima di una gara, Ueua ci ha detto: “state lì con la testa, mi raccomando, pensate a ogni lancio: non bisogna mai pensare all’esercizio globale, ma sempre numero per numero”.

Fai un augurio agli sbandieratori / ai musici del Rione Giallo.

Daniele:  Blocco 4 tutto ok, quindi… Grinta!!

Simone: Date bene il sincronismo (ride), sappiamo che sono carichi, buona fortuna!