Tenzone Aurea: sabato 31 agosto i sorteggi

Faenza

È partito il conto alla rovescia per la Tenzone Aurea 2019, il campionato nazionale della massima serie dei musici e sbandieratori appartenenti alla Fisb – Federazione Italiana Sbandieratori Antichi Giuochi e Sports della Bandiera – che si terrà a Faenza dal 13 al 15 settembre. Importante momento propedeutico alla competizione nazionale sarà il sorteggio dell’ordine di esibizione dei gruppi partecipanti che si terrà a Faenza sabato 31 agosto 2019 alle ore 11 nella sala Bigari presso il Comune di Faenza Piazza del Popolo, 31.

In arrivo mille atleti da tutta Italia

La Tenzone Aurea 2019 si svolgerà nelle piazze del centro storico di Faenza (piazza del Popolo e piazza Xi Febbraio) e vedrà in competizione 22 Gruppi provenienti da tutta Italia con oltre mille atleti tra sbandieratori e musici e con migliaia di spettatori al seguito, alla scoperta non solo della manifestazione ma anche della nostra città e del territorio circostante. Come spiegato dal Presidente del Consiglio dei Dieci e della Aps organizzatrice Valerio Testa, si è infatti reso necessario per gli organizzatori spingersi anche fuori dal territorio faentino per coprire le necessità alberghiere dei presenti. Nel sorteggio venti gruppi parteciperanno a tutte le specialità (Singolo, Musici, Grande Squadra, Coppia e Piccola Squadra) mentre altri due gruppi sono presenti come Wild Card nel Singolo la Contrada Santa Maria in Vado Ferrara e nella Coppia il gruppo del Cardinal Borghese di Artena.

I 5 Rioni faentini tutti protagonisti

Per Faenza parteciperanno tutti i cinque rioni: – Rione Nero nei Musici, Piccola e Grande Squadra; Rione Verde nella Coppia con i fratelli Massimiliano e Filippo Rosssi; Rione Giallo nel Singolo con Nicolò Benedetti e Coppia con Simone Lionetti e Nicolò Benedetti; Borgo Durbecco nel Singolo con Lotti Riccardo e Rione Rossocon il detentore del titolo italiano di Singolo Raffaele Rampino Jr titolo conquistato a Ferrara a settembre 2018.

I gruppi Sbandieratori e Musici provengono dalla seguenti regioni: Puglia con ‘Nzegna di Carovigno e “Rione Lama” di Oria;
Abruzzo con il “Borgo San Panfilo” di Sulmona; Piemonte con i “Pincipi d’Acaja” di Fossano e “Borgo San Lazzaro” Asti; Veneto con “Città Murata” di Montagnana, Saletto, “Arquatesi” di Arquà Polesine, Megliadino San Vitale; Toscana con “il Ponte” di Forte dei Marmi, “Palio dei Micci” di Querceta; Marche con il “Sestiere Porta Solestà” di Ascoli Piceno, il “Sestiere Porta Maggiore” di Ascoli Piceno e il “Sestiere Porta Romana”di Ascoli Piceno; Emilia-Romagna con “Maestà della Battaglia” di Quattro Castella, il gruppo “Ente Palio” di Ferrara, “Rione Santo Spirito” di Ferrara, “Borgo San Giovanni” di Ferrara e “Borgo San Luca” di Ferrara e appunto il Gruppo organizzatore del “Niballo Palio di Faenza”.

ll calendario della manifestazione

Ogni gruppo partecipante potrà presentare due esercizi per specialità di Singolo Tradizionale e Coppia Tradizionale, mentre per Piccola Squadra, Grande Squadra e Musici potrà essere presentato un solo esercizio. A questi si aggiungono le wild card e gli esercizi aventi diritto secondo i regolamenti. Nei tre giorni in piazza Pietro Nenni sarà allestito il “Villaggio dei Gruppi” con un gazebo per ogni Gruppo partecipante, mentre dalla serata di venerdì 13 fino a quella di domenica 15 nella vicina Piazza della Libertà si svolgerà il mercato allestito da espositori nazionali dove si potranno trovare articoli inerenti il “mondo delle bandiere”.

Venerdì 13 settembre, ore 21, l’inaugurazione della Tenzone Aurea

Il programma della 29esima Tenzone Aurea prevede per venerdì 13 settembre alle 21 in piazza del Popolo la cerimonia d’inaugurazione con una breve sfilata nel centro storico, la presentazione dei Gruppi partecipanti, il saluto delle autorità e dei rappresentanti della Fisb cui farà seguito lo spettacolo musicale dei percussionisti Vulcanica. http://www.vulcanica.it/

Non solo il mondo Palio, ma tutto il centro storico è stato chiamato a partecipare attivamente alla manifestazione. «Faenza è prima di tutto città della ceramica, per cui ci è sembrato importante mettere in moto sin da subito una sinergia con questo settore. Per questo le botteghe ceramiche rimarranno infatti aperte durante il periodo della manifestazione» ha spiegato Giordano Gonnesi della Cooperativa dei Manfredi.

Sabato 14 settembre, alla Sea le finali di Singolo, Grande Squadra e Musici

Dalle 9 alle 13: Eliminatorie della Grande Squadra e Musici in Piazza del Popolo;
dalle 9 alle 13: Eliminatorie del Singolo Tradizionale in Piazza XI Febbraio;
dalle 21: Finali del Singolo Tradizionale e della Grande Squadra e Musici in Piazza del Popolo.

Domenica 15 settembre, si chiude con Coppia e Piccola Squadra

Dalle 9 alle 13: Eliminatorie della Piccola Squadra in Piazza del Popolo;
dalle 9 alle 13: Eliminatorie della Coppia Tradizionale in Piazza XI Febbraio;
dalle 21: Finali della Coppia Tradizionale e della Piccola Squadra seguite delle premiazioni in Piazza del Popolo.

In caso di maltempo le gare verranno disputate con la medesima programmazione al palazzo dello sport “Vincenzo Cattani” (PalaCattani) in piazzale Mario Tambini, avente una capacità di circa 5.000 posti a sedere.

Tenzone Aurea ricca di successi: il Niballo ancora una volta protagonista

Grande prestazione dei faentini nella XXXVIII^ edizione dei Campionati italiani sbandieratori e musici Categoria A1 – Tenzone Aurea – disputatisi nel week end a Ferrara. Alla manifestazione partecipavano venti gruppi di sbandieratori e musici provenienti da tutta Italia. Nelle gare in programma sabato 8 settembre, Faenza si è aggiudicata il primo posto nel singolo con con Raffaele Rampino jr. del rione Rosso, mentre nella stessa disciplina il giovanissimo Nicolò Benedetti, del rione Giallo, si è piazzato terzo.

Faenza 1^ nel Singolo e 2° posto nella Grande squadra

Sempre sabato era in programma anche la finale della grande squadra, dove gli alfieri del Borgo Durbeccohanno conquistato il secondo posto, superati da quelli di Montagnana per appena mezzo punto (53,88 il punteggio degli sbandieratori di Montagnana, 53,42 quello dei faentini). Il Borgo Durbecco ha gareggiato nella Grande squadra con questi atleti: Marco Tarroni, Luca Battaglino, Devis Valmori, Nicolas Gorini, Riccardo Lotti, Andrea Barnabè, Andrea Carloni, Mattia Pasi, Lorenzo Rinaldi, Eugenio Leonardi, Marco Montanari, Marco Solaroli. Solo undicesimi, invece, i musici faentini.

Francesco Santandrea ed Enrico Emiliani arrivano quarti nella coppia

Domenica 9 settembre sono arrivati altri ottimi piazzamenti per i portacolori del Niballo Palio di Faenza.
Nella specialità della coppia Francesco Santandrea ed Enrico Emiliani, del Rione Nero, sono arrivati quarti, mentre nella stessa disciplina Filippo Rossi e Massimiliano Rossi, del rione Verde, si sono piazzati al decimo posto. Secondo posto, infine, per la piccola squadra del rione Nero (Enrico Emiliani, Francesco Santandrea, Antonio Costa, Giacomo Costa, Manuel Galtieri e Luca Senni).

Tenzone Aurea 2018: Niballo secondo in Italia, preceduto solo da Montagnana

In virtù di questi risultati, pur non riuscendo a riconfermare il titolo di campioni italiani vinto lo scorso anno ad Ascoli Piceno, gli alfieri bandieranti e musici del Niballo Palio di Faenza si sono aggiudicati il secondo posto nella combinata finale, preceduti solo dall’associazione musici e sbandieratori Città Murata di Montagnana (Padova).

Foto: Nadia Menichetti

Rampino del Rione Rosso è Campione Italiano Singolo. Ottimi piazzamenti per Rione Giallo e Borgo Durbecco

Ferrara. Primo giorno di gare e già grandi emozioni per gli atleti faentini impegnati ai Campionati Italiani Fisb (Federazione Italiana Sbandieratori) della massima categoria, la Tenzone Aurea. Nella giornata di sabato 8 ottobre si sono svolte le gare nella categoria Singolo, Musici e Grande Squadra. Faenza – che gareggia come Ente Palio Città di  Faenza – ha visto la partecipazione di Raffaele Rampino e Nicolò Benedetti rispettivamente dei Rioni Rosso e Giallo per la categoria singolo. Borgo Durbecco ha difeso i colori mafrendi nella categoria Grande Squadra  e Musici. 

Faenza ai primi posti già nelle eliminatorie

Faenza parte forte già durante le eliminatorie: Nicolò Benedetti si è piazzato al 1° posto con un punteggio di 28,25 , tallonato da Raffaele Rampino – 2° posto – con 27,67. Entrambi gli atleti si sono guadagnati l’accesso alle finali svolte in serata. Grande Squadra e Musici di Borgo Durbecco si piazzano rispettivamente al 2° – 26,40 punti – e al 11° posto – 23,84 – della classifica.

Rampino del Rione Rosso è Campione Italiano Singolo, 3° posto per Benedetti (Rione Giallo)

Durante le finali Faenza rimane competitiva: dopo più di 2 ore di esibizione la classifica finale decreta i vincitori: Raffaele Rampino del Rione Rosso è campione italiano categoria Singolo con 55,63; al 2° posto Andrea Baraldi di Ferrara con 55,15. Medaglia di bronzo per Nicolò Benedetti del Rione Giallo con 54,55 punti. Una competizione ad alto livello che ha visto il podio distribuirsi con per differenze pari al decimo di punto.

Medaglia d’argento per Borgo Durbecco nella Grande Squadra, 11° posto per i musici

Nella Grande Squadra i complimenti vanno a Borgo Durbecco che ha mantenuto un difficilissimo 2° posto con 53,42 , a soli 0,46 punti di distanza dai primi classificati, gli sbandieratori di Città Murata.

Oggi si disputeranno Gara a Coppie e Piccola squadra con la partecipazione degli atleti del Rione Verde e Rione Nero. Un grande in bocca al lupo ai nostri atleti.

 

Tenzone Aurea: oltre 40 gli atleti faentini all’appuntamento ferrarese

Tutto pronto a Ferrara per la XXXVIII^ edizione dei Campionati italiani sbandieratori e musici – Tenzone Aurea, che si disputerà i prossimi 7, 8 e 9 settembre 2018. Si parte venerdì 7 settembre, alle ore 21.15 con la cerimonia di apertura in piazza Trento Trieste, mentre le gare si terranno sabato 8 e domenica 9 settembre nella piazza Municipale e in piazza Trento Trieste. Premiazioni domenica 9, in serata, dopo le finali delle ultime due gare – coppia e piccola squadra – previste alle ore 20. Sono venti i gruppi che si sfideranno nei prossimi giorni nella città estense e che rappresentano il fiore all’occhiello degli sbandieratori d’Italia.

Tenzone Aurea: ecco i gruppi storici in sfida

Oltre agli alfieri bandieranti e musici del Niballo Palio di Faenza, sono questi i gruppi partecipanti alla kermesse ferrarese a sfidare i nostri atleti: Associazione musici e sbandieratori Città Murata di Montagnana (Padova), Sbandieratori e musici Palio di Micci (Querceta – Lucca), Borgo San Luca-Ferrara, Ente Palio della Città di Ferrara, Sestiere Porta Solestà (Ascoli Piceno), Sestiere Porta Maggiore (Ascoli Piceno), Sestiere Porta Romana (Ascoli Piceno), Sbandieratori e balestrieri Città di Volterra (Pisa), Borgo San Giovanni-Ferrara, Rione Santo Spirito-Ferrara, Musici, sbandieratori e figuranti Saletto (Padova), Sbandieratori e musici “Principi d’Acaja” Fossano (Cuneo), Sbandieratori e musici Città di Megliadino S.Vitale (Padova), Sbandieratori e musici “Rione Lama” (Oria – Brindisi), A.s.d. sbandieratori e musici Città di Oria (Oria – Brindisi), Borgo San Panfilo (Sulmona – Aquila), Borgo San Lazzaro (Asti), Battitori ‘Nzegna (Carovigno – Brindisi), Rione Ferraia (Pescia – Pistoia).

Chi sono gli atleti del Niballo Palio di Faenza in gara

Il Gruppo alfieri, bandieranti e musici del Niballo Palio di Faenza, che si è aggiudicato il titolo italiano nell’ultima edizione dei Campionati lo scorso anno ad Ascoli Piceno, parteciperà alla Tenzone Aurea 2018 con una rappresentanza di oltre quaranta atleti. A difendere i colori di Faenza saranno, per la specialità singolo, il Rione Giallo con Nicolò Benedetti e il Rione Rosso con Raffaele Rampino Jr.; per la specialità coppia il Rione Nero, con Francesco Santandrea ed Enrico Emiliani, e il Rione Verde con Filippo Rossi e Massimiliano Rossi;per la specialità piccola squadra il Rione Nero, che sarà rappresentato da: Enrico Emiliani, Francesco Santandrea, Antonio Costa, Giacomo Costa, Manuel Galtieri e Luca Senni; nella specialità grande squadra e musici si esibiranno gli alfieri del Borgo Durbecco: Marco Tarroni, Luca Battaglino, Devis Valmori, Nicolas Gorini, Riccardo Lotti, Andrea Barnabè, Andrea Carloni, Mattia Pasi, Lorenzo Rinaldi, Eugenio Leonardi, Marco Montanari, Marco Solaroli; Musici: tamburi Marco Liverani, Matteo Bossa, Enrico Gnagnarella, Andrea Foschini, Marina Battaglino, Gabriele Gulmanelli, Riccardo Silimbani, Deanna Camorani, Mirco Cicognani, Giovanni Ferrulli, chiarine Francesca Sangiorgi, Francesca Monti, Giulia Tassinari, Martina Grillini, Norma Carattini, Elena Cicognani, Michela Zama, Enea Zoli, Nicola Zaccarini, Samuele Neri.

Niballo campione d’Italia alla Tenzone Aurea, vittoria nella combinata

niballo-combinata-bandiere

Un bilancio complessivo di un titolo nazionale, tre secondi posti e due terzi posti che pongono Faenza al vertice tra le città italiane. Gli sbandieratori faentini si sono laureati campioni italiani nel corso della 37^ edizione dei Campionati Italiani Sbandieratori e Musici – Tenzone Aurea, svoltisi l’8, il 9 e il 10 settembre scorsi ad Ascoli Piceno. Alla manifestazione, organizzata dalla Fisb (Federazione Italiana Sbandieratori), hanno partecipato una ventina di gruppi, provenienti da ogni parte d’Italia, che rappresentano la “serie A” degli sbandieratori italiani.

Erano cinque anni, dai Campionati svoltisi nel 2012 a Faenza, che i nostri sbandieratori non centravano un risultato così prestigioso. Nella combinata l’Ente Palio del Niballo di Faenza ha preceduto gli sbandieratori di Città Murata di Montagnana (Padova), vincitori delle ultime due edizioni dei Campionati, e quelli di Borgo San Luca (Ferrara). Ovviamente questo prestigioso risultato è il frutto di tutta una serie di ottime prestazioni nelle varie specialità in gara.

Ottime prestazioni degli sbandieratori Nicolò Benedetti, Simone Lionetti, Raffaele Rampino, Eugenio Leonardi e Lorenzo Rinaldi

Gli atleti manfredi si sono infatti aggiudicati il secondo posto nel singolo con Nicolò Benedetti del Rione Giallo (in questa gara Raffaele Rampino Jr. del Rione Rosso si è classificato quinto), nella gara vinta dallo sbandieratore diciottenne di S.Maria in Vado (Ferrara), Alessandro Tortorici, e il terzo posto nella coppia con gli sbandieratori del Borgo Durbecco Eugenio Leonardi e Lorenzo Rinaldi (Nicolò Benedetti e Simone Lionetti del Rione Giallo si sono piazzati noni), dietro alle coppie dell’Ente Palio città di Ferrara (G. Malagoli – A.Baraldi) e Città Murata (F.Cirelli – T.Braggion).

Sul podio sbandieratori e musici del Rione Nero

Ottime anche le prestazioni nelle specialità della piccola e della grande squadra. Nella piccola squadra terzo posto per gli sbandieratori del Rione Nero – Enrico Emiliani, Rodrigo Ceroni, Manuel Galtieri, Francesco Santandrea, Fabrizio Mingo e Luca Senni – dietro Città Murata e Borgo San Luca, mentre nella grande squadra gli atleti del Rione Nero si sono piazzati secondi (al primo posto ancora Città Murata), con Rodrigo Ceroni, Enrico Emiliani, Paolo Emiliani, Francesco Santandrea, Manuel Galtieri, Fabrizio Mingo, Alberto Morini, Andrea Casadio, Luca Senni, Giulio Fabbri, Sante Savino, Luca Monducci. Infine, nella categoria musici, ancora un secondo posto per i faentini, alle spalle dei musici di Sestiere Porta Solestà (Ascoli Piceno): Martina Bonomo, Andrea Mengozzi, Mattia Ricci, Francesco Laderchi, Alessandro Lotti, Michela Barnabè, Mirka Pasi, Tania Rossi, Leonardo Samorì, Lorenzo Sansavini, Cinzia Bandini, Vanessa Gottelli, Giulia Marini, Matteo Montanari, Alessandro Montuschi, Monica Arduini, Federico Laghi, Marta Cornacchia, Alex Crini e Michela Lotti.

Il sindaco: “Faenza punto di riferimento nazionale per le bandiere”

Non ha mancato di esprimere soddisfazione Il sindaco – Magistrato dei Rioni – Giovanni Malpezzi per il prezioso risultato ottenuto. «Il primo posto ai Campionati Italiani è un risultato prestigioso per l’intero movimento del Palio che inorgoglisce l’intera comunità faentina e premia lo sforzo dei tanti atleti faentini che hanno gareggiato con grande impegno e passione questo fine settimana nelle difficili piazze di Ascoli. Dopo cinque anni di attesa, Faenza torna ad essere la capitale italiana della bandiera e lo fa con grande protagonismo in tutte le specialità previste».

«Sono contento – continua Malpezzi – che la tradizione faentina continui ancora ad essere un punto di riferimento a livello nazionale a cui le altre città guardano con grande interesse e attenzione. Se la storia e l’arte della bandiera continua ancora a farci vivere grandi emozioni, è anche grazie e soprattutto al grande lavoro di preparazione e di coinvolgimento operato dai gruppi rionali della città, in modo particolare nei confronti delle generazioni più giovani che continuano ad affacciarsi a questa storica disciplina con rinnovato interesse».

Tenzone Aurea 2017

Foto: Nicola Argnani

Foto di copertina: Rione Nero