Dopo l’infortunio di Gubbini, sarà Marco Diafaldi a correre per il Rione Verde

Marco Diafaldi

Dopo l’infortunio di Massimo Gubbini il Rione Verde ha un nuovo fantino per il Palio del Niballo. In seguito all’infortunio occorso durante la disputa della “Quintana di Foligno” al cavaliere Massimo Gubbini, già annunciato come difensore del Rione di Porta Montanara al Niballo – Palio di Faenza, il consiglio direttivo congiuntamente al Consiglio dei Saggi, riuniti in seduta straordinaria, hanno concordato con il cavaliere Marco Diafaldi la sua partecipazione a difesa dei colori del Rione Verde. Il fantino inizialmente prescelto, infatti, ha subito una brutta caduta che gli è costata la rottura del metacarpo. Il suo cavallo Wind of passion, invece, è deceduto dopo un attacco cardiaco in seguito all’incidente.

Marco Diafaldi ha già corso il Palio del Niballo con i colori del rione di Porta Montanara: per lui successi nella prestigiosa giostra nel 2014 e nel 2015.

Matteo Gianelli e Massimo Gubbini alla Giostra dell’Anello: ecco come è andata

Weekend di bandiere a Faenza, ma i cavalieri del Niballo non sono rimasti a guardare. Il pomeriggio di domenica 4 giugno ha visto due fantini esibirsi alla Giostra dell’Anello a Monterubbiano (provincia di Fermo): Matteo Gianelli (correrà la Bigorda d’Oro di sabato 10 giugno per il rione Rosso) e Massimo Gubbini (disputerà il Palio del Niballo domenica 25 giugno con il rione Verde). Il cavaliere del rione di Porta Imolese ha conquistato un ottimo secondo posto su Teo Nazareth centrando tutti e 12 gli anelli previsti dalla gara, quarto posto invece per il fantino che correrà per il rione di Porta Montanara. Tra i fantini partecipanti alla giostra c’era anche Willer Giacomoni – 10 vittorie complessive al Niballo di Faenza – terzo posto su cavallo Isola Azzurra. Insomma, a Monterubbiano in un modo o nell’altro c’era tanta Faenza: a testimonianza del valore dei cavalieri di Faenza.

E’ però la corporazione dei Bifolchi ad aggiudicarsi la 53esima edizione della Giostra dell’Anello a Sciò la Pica, rievocazione storica organizzata dall’Armata di Pentecoste. A vincere la giostra con 2.798 punti è stato il fortissimo cavaliere Luca Innocenzi su Nuvola Notturna. Matteo Gianelli correva per la cooperazione Zappaterra, terzi i Mulattieri con Willer Giacomoni e al quarto posto Massimo Gubbini per gli Artisti.