Palio del Niballo, orari e info in vista della giostra del 24 giugno

Cristian Cordari (Borgo Durbecco), Daniele Ravagli (Rione Giallo), Matteo Tabanelli (Rione Nero), Valentino Medori (Rione Rosso) e Massimo Gubbini (Rione Verde): sono questi i cinque cavalieri che domenica 24 giugno correranno la 62^ edizione del Niballo Palio di Faenza. Il programma della giostra prevede il ritrovo, alle ore 16 in piazza del Popolo, del corteo storico composto dai figuranti in costume del Gruppo Municipale e dei cinque Rioni faentini. Dalla piazza il corteo raggiungerà poi, percorrendo corso Mazzini, il campo di gara: lo stadio Bruno Neri. Quindi il corteo farà il suo ingresso allo Stadio, con i figuranti del Gruppo Municipale davanti a quelli dei cinque Rioni, ordinati secondo il piazzamento del Palio del Niballo dell’anno precedente.

Il primo Rione a entrare nello Stadio sarà pertanto il Giallo, vincitore dell’edizione 2017. Dopo una breve esibizione degli sbandieratori davanti ai propri rionali seguiranno le premiazioni della miglior dama, del figurante in costume e dell’araldo individuati dalla Deputazione per il Niballo: alle ore 19.30 circa prenderà il via la Giostra. In caso di maltempo il Palio del Niballo sarà rinviato alla domenica successiva, 1^ luglio, con gli stessi orari.

Ancora disponibili biglietti per assistere alla gara

Ricordiamo che è ancora possibile acquistare i biglietti della giostra in prevendita nella giornata di sabato 23 giugno presso il botteghino del teatro Masini, in piazza Nenni, dalle 17.30 alle 19, mentre domenica 24 giugno nelle biglietterie dello stadio, aperte al mattino dalle ore 10 alle 12 e il pomeriggio dalle ore 15. I biglietti si possono inoltre acquistare on line sul sito: www.vivaticket.it.

Da segnalare le modifiche alla viabilità previste in città per consentire il passaggio del corteo storico della giostra e le restrizioni circa il consumo e vendita di bevande alcoliche e in contenitori di vetro. Domenica 24 giugno dalle ore 12 a mezzanotte, vietata la sosta con rimozione forzata di tutti i veicoli a motore in piazza del Popolo, Corso Mazzini, Via Oberdan (da Via Medaglie d’Oro fino a Via Giovanni XXIII), Piazzale Pancrazi (prima fila dei box auto lato stadio fino al Palasport) e Via Medaglie d’oro (da Corso Mazzini fino a Via Cantinelli). Disposto il divieto di transito di veicoli a motore, velocipedi e pedoni per il tempo necessario a consentire il passaggio del corteo.

Divieto di somministrazione bevande alcoliche

A partire da due ore prima dell’inizio della manifestazione e sino al termine della stessa, sarà vietata la vendita di bevande alcoliche in contenitori da asporto e la somministrazione, ai fini del consumo sul posto, di bevande in contenitori di vetro, a tutti gli esercizi commerciali e pubblici, nonchè i circoli privati, di Piazza del Popolo, Piazza della Libertà, Piazza Martiri della Libertà, Corso Mazzini e di Piazzale Pancrazi (per un raggio di 100 metri dal campo sportivo dove si disputa la giostra) . All’interno dell’impianto sportivo dove si svolge la giostra è vietato vendere, somministrare e introdurre bevande alcoliche, consentita la vendita, somministrazione ed introduzione di bevande non alcoliche esclusivamente in contenitori di carta o plastica.

Manuel Timoncini colora di Giallo la Bigorda 2018

bigorda 2018 giallo

L’anno scorso la vittoria è sfumata per un soffio, questa volta invece la Bigorda d’Oro va a Porta Ponte. Manuel Timoncini del Rione Gallo conquista la giostra dei giovani di Faenza per la prima volta nella sua carriera. Una bella rivincita, ottenuta con un poker di vittorie nelle serie di tornate che vedeva il cavaliere di Porta Ponte sfidare i contendenti dalla pista di sinistra. Il più pericoloso avversario della serata per Timoncini è stato Nicolas Billi del Rione Verde, partito fortissimo (è lui a ottenere il tempo più veloce con 12’502) ma che è calato un po’ alla distanza. Grande prestazione per Daniele Maretti, che ha pienamente onorato la gara chiamato in extremis per sostituire l’infortunato Michele Bussi e ha chiuso la giostra tra gli applausi dei propri tifosi arrivando secondo in classifica. Serata no per Matteo Gianelli del Rione Rosso, vincitore della scorsa edizione: una gara difficile in particolare per il suo cavallo Shock Wave che si è rifiutato di correre in ben due tornate. Buona prestazione per il giovane debuttante Tommaso Suadoni, capace di conquistare tre scudi nella difficile giostra.

Bigorda, la classifica finale: Manuel Timoncini conquista 7 scudi

La classifica finale vede il Rione Giallo primo con sette scudi, Nero secondo con quattro scudi anche se a pari merito col Verde (i due rioni sono pari anche negli scontri diretti, e a decidere la posizione in classifica è l’arrivo nella precedente edizione, che vede favorito il Nero); quarto il Borgo Durbecco con tre scudi e infine il Rione Rosso con due scudi. Con la vittoria di Manuel Timoncini il Rione Giallo sale così a sei vittorie nell’albo d’oro della Bigorda, raggiungendo così il Rione Rosso. Distaccati a quattro vittorie il Rione Nero e Borgo Durbecco, a seguire il Verde con due.

Queste le dame che hanno sfilato durante il corteo storico accompagnando i cinque cavalieri: Veronica Zama (Borgo Durbecco), Matilde Caroli (Rione Giallo), Monica Arduini (Rione Nero), Valentina Matulli (Rione Rosso,) Serena Gordini (Rione Verde).

La gara: Giallo e Verde a contendersi il titolo. Maretti arriva 2°

Nicolas Billi e Dudù partono subito forte con il miglior tempo stagionale e della giostra, strappando lo scudo a Borgo Durbecco del giovane Tommaso Suadoni su Lulu di Zambra. L’esperto Daniele Maretti su Goodbaye Kiss riprende dimestichezza con la Bigorda conquistando lo scudo alla sua prima occasione. Le sorprese iniziano alla terza tornata: Manuel Timoncini su Silver Wash manca lo scudo, permettendo così al giovane Suadoni di conquistare il suo primo scudo nel torneo della Bigorda d’Oro. Il cavaliere di Porta Ponte avrà modo di rifarsi. Non manca invece il bersaglio il campione della scorsa edizione, Matteo Gianelli su Shock Wave.

Anche sulla pista di sinistra il Rione Verde va forte, e conquista lo scudo sul Nero. Al secondo tentativo Manuel Timoncini si riscatta, e batte Nicola Billi con un buon tempo di 12’563. Il Rione Rosso perde una grande opportunità non partendo e lasciando così il Verde libero di colpire il bersaglio in tranquillità. Diventa a questo punto decisiva l’ultima sfida di questa serie di tornate, ed è una tornata che riserva grandi emozioni: per soli 8 millesimi di secondo Billi e Dudù arrivano prima sul bersaglio, conquistando un punto decisivo ai fini della classifica. Il Rione Verde conclude così la seconda serie di tornate con ben quattro scudi e sembra ipotizzare la vittoria finale.

Manuel Timoncini conferma un buon tempo anche all’inizio della terza serie di sfide. Shock Wave non è in giornata, e abbandona la sfida prima di cominciare anche durante la terza serie di tornate, lasciando così lo scudo a Maretti, che poi nella successiva sfida manca il bersaglio contro Suadoni. Grande chance per il Verde per ipotizzare la Bigorda già dopo dodici tornate, e anche qui le emozioni non si fanno attendere: Maretti arriva primo e riapre tutti i giochi. Dudù sembra molto affaticato. La terza tornata si chiude con questi verdetti parziali: Verde 4 scudi, Nero 3 scudi, Borgo 2 scudi, Giallo 2 scudi, Rosso 1 scudo.

Dopo l’errore iniziale Timoncini non sbaglia più

Manuel Timoncini

E’ in questa fase della giostra che il Giallo si costruisce la sua Bigorda. La ‘rivincita’ del 2017 non poteva che essere decisa per pochi centesimi e vede uscire vincitore questa volta il Giallo con Timoncini. Il rione di Porta Ponte torna definitivamente in corsa per la Bigorda 2018 battendo il Borgo: ora si preannuncia una sfida decisiva col Verde. In quella che è una sorta di ‘spareggio’, la tornata va al Giallo. E il titolo arriva ufficialmente pochi minuti dopo battendo il Nero: il Rione Giallo può festeggiare il titolo sfuggito di un soffio l’ano scorso.

Le ultime tornate, pur non decisive per i primi posti, vedono il Rosso, Borgo e Nero conquistare rispettivamente uno scudo a testa e il Giallo chiudere la 20^ tornata battendo il Rosso. Porta Ponte festeggia ancora: negli ultimi tempi ci sta prendendo gusto.

Bigorda 2018: tutte le tornate

Pista di sx Pista di dx Vincitore Tempo
Borgo Verde Verde 12’502
Borgo Nero Nero 13’466
Borgo Giallo Borgo 13’263
Borgo Rosso Rosso 12’678

 

Pista di sx Pista di dx Vincitore Tempo
Verde Nero Verde 12’938
Verde Giallo Giallo 12’563
Verde Rosso Verde 13’469
Verde Borgo Verde 13’709

 

Pista di sx Pista di dx Vincitore Tempo
Nero Giallo Giallo 12’741
Nero Rosso Nero 13’971
Nero Borgo Borgo 13’871
Nero Verde Nero 13’511

 

Pista di sx Pista di dx Vincitore Tempo
Giallo Rosso Giallo 12’872
Giallo Borgo Giallo 13’071
Giallo Verde Giallo 12’974
Giallo Nero Giallo 13’113

 

Pista di sx Pista di dx Vincitore Tempo
Rosso Borgo Borgo 13’099
Rosso Verde Rosso 12’837
Rosso Nero Nero 13’451
Rosso Giallo Giallo 13’597

Manuel Timoncini: “Silver Wash ci ha messo tanto cuore”

Manuel Timoncini era tra i favoriti di quest’edizione: come due anni fa, era stato il cavaliere più veloce nelle prove ufficiali. L’anno scorso il titolo è sfuggito agli spareggi, questa volta è riuscito a chiudere i giochi prima con sette scudi su otto. «E’ andato tutto bene – afferma il vincitore – ringrazio tante persone: Daniele Ravagli che mi incita a fare sempre meglio. Grazie anche a Stefano Beoni, Sandro Ravagli.. hanno fatto di tutto per caricarmi. Ringrazio anche Christian Lasi, il capo scuderia. Silver Wash è stato bravissimo: ha dato il cuore. A parte noi nessuno ci credeva, è stata una grandissima scelta puntare su di lui».

Cavalieri in campo! Ecco il programma della giostra del Niballo 2017

cavalieri giostra

Mentre le sedi rionali ospitano le tante iniziative e gli eventi a carattere culturale e gastronomico, cresce l’attesa in città per la 61^ edizione del Niballo – Palio di Faenza , che si disputerà domenica 25 giugno allo stadio “Bruno Neri”. Difficile, come sempre, azzardare un pronostico su chi si aggiudicherà il Palio, anche se le prove di questi giorni hanno messo in particolare evidenza il cavaliere del Rione Rosso, vincitore uscente, Valentino Medori, che dovrebbe avere in Daniele Ravagli del Rione Giallo l’avversario più pericoloso. Occhi puntati anche su Marco Diafaldi (Rione Verde) già vincitore della giostra nei recenti anni 2014 e 2015, scelto all’ultimo secondo dal rione di Porta Montanara per sostituire l’infortunato Gubbini. A chiudere il quintetto il giovane Matteo Tabanelli (Rione Nero), vincitore della Bigorda 2016, e Andrea Gorini (Borgo Durbecco), che più volte ha sfiorato il titolo e detiene il record di velocità sulla pista.

Niballo 2017: il programma

Il programma della giostra prevede il ritrovo, domenica prossima, alle ore 16, in piazza del Popolo del corteo storico composto dai figuranti in costume del Gruppo municipale e dei cinque Rioni faentini.
Alle 16.30 il corteo si muoverà dalla piazza per raggiungere, percorrendo corso Mazzini, il campo di gara: lo stadio Bruno Neri. Il corteo storico farà il suo ingresso allo stadio alle 17.30 circa, con i figuranti del Gruppo municipale davanti a quelli dei cinque Rioni, ordinati secondo il piazzamento del Palio dello scorso anno.

Il primo rione a entrare nello stadio sarà pertanto il Rosso, vincitore dell’ edizione 2016. Dopo una breve esibizione degli sbandieratori, davanti agli spalti dei rispettivi tifosi, saranno espletate le rituali operazioni pre gara, fra le quali la scelta della lancia da parte dei cinque cavalieri giostranti: Andrea Gorini (Borgo Durbecco), Daniele Ravagli (Rione Giallo), Matteo Tabanelli (Rione Nero), Valentino Medori (Rione Rosso) e Marco Diafaldi (Rione Verde). Alle ore 19 circa, all’ombra del Niballo, prenderà il via la giostra, che si corre con cinque serie da quattro tornate ciascuna, in cui ogni rione sfida consecutivamente gli altri quattro secondo la classifica dell’anno precedente. In caso di maltempo, la giostra sarà rinviata alla settimana successiva, domenica 2 luglio, sempre con gli stessi orari.

Un Niballo su tv e web

La giostra si potrà vedere in diretta streaming sul sito internet www.paliodifaenza.it. Sarà inoltre trasmessa, sempre in diretta, sul canale televisivo Teleromagna (canale 14) e su Radio Rcb, anche tramite l’applicazione per smartphone “Radio Rcb pensa positivo”.

Ricordiamo che è ancora possibile acquistare i biglietti della giostra in prevendita oggi – martedì 20 – giovedì 22 e sabato 24 giugno presso il botteghino del teatro Masini (dalle 17.30 alle 19.00) e domenica 25 giugno alle biglietterie dello stadio, aperte dalle ore 10 alle 12 e il pomeriggio dalle 15.
I biglietti si possono inoltre acquistare on line sul sito: www.vivaticket.it.

Il 21 giugno si chiude il contest instagram #niballoanchio2017

Fino a domani si potrà ancora partecipare al contest fotografico Instagram #niballoanchio2017 che premierà i vincitori con 2 biglietti gratuiti per assistere al Palio, maggiori info sul sito internet www.paliodifaenza.it. Da segnalare, infine, le modifiche alla viabilità previste in città per consentire il passaggio del corteo storico della giostra. Domenica 25 giugno, dalle ore 12 alle 24, saranno vietate la circolazione e la sosta di tutti i veicoli a motore in piazza del Popolo, corso Mazzini, via Oberdan (da via Medaglie d’Oro fino a via Giovanni XXIII), piazzale Pancrazi (prima fila dei box auto lato stadio fino al palasport) e via Medaglie d’Oro da corso Mazzini fino a via Cantinelli.