Matteo Tabanelli (Rione Nero) riporta il Palio del Niballo a Porta Ravegnana

Una vittoria conquistata con impegno e dedizione, dimostrando di aver fatto il salto di qualità e di essere ora tra i grandi di questa giostra storica tra le più difficili d’Italia. Matteo Tabanelli del Rione Nero conquista il 63° Palio del Niballo di Faenza: non era tra i favoriti, ma ha dimostrato, grazie al binomio con la cavalla purosangue di 4 anni Kelly in Black, velocità e precisione superiori ai suoi avversari, portando a casa il drappo del Niballo matematicamente alla 17^ tornata. Si tratta della 16^ vittoria del Rione Nero – secondo in questa classifica al Rione Rosso – che non conquistava il Palio dal 2008 con Alfiero Capiani. La classifica finale del Palio di Faenza 2019 recita: Rione Nero primo con 7 scudi, Rione Giallo 4 scudi, Rione Rosso e Rione Verde 3 scudi, Borgo Durbecco 2 scudi. Il Premio Baravelli per la tornata più veloce (la 9^) conferma come l’anno scorso Daniele Ravagli, con 12’387.

«Non ci credo ancora, la cavalla ha tenuto benissimo la pista – ha commentato il vincitore al termine della gara – Dedico questa vittoria alla scuderia, ai miei amici e alla mia famiglia. Ero sempre lucido di testa, sono sempre andato concentrato agli stalli e anche la sconfitta alla tornata col Giallo non ha influito. Adesso si festeggia». Al Rione Nero va anche il trofeo Gorini per la miglior scuderia sulla base degli scudi conquistati tra Bigorda e giostra del Niballo 2019.

I pronostici sono fatti per non essere rispettati, e così è stato per questa giostra del Niballo che si è svolta domenica 23 giugno 2019 allo stadio Bruno Neri di Faenza tutto esaurito di fronte a 5mila spettatori. Anche per via della pista pesante dopo la pioggia di ieri, tempi alti (alcune tornate sono state vinte con tempi superiori ai 13 secondi) e diversi errori hanno caratterizzato la gara, che vedeva ben quattro cavalli debuttanti alla giostra del Niballo. Valentino Medori non si è presentato con il compagno di tante battaglie Usurpatore, reduce da un leggero infortunio che non gli ha permesso di partecipare alla giostra del Niballo: ha corso dunque con il debuttante Solsbury Hill, sicuramente meno competitivo. Daniele Ravagli alla fine ha optato per l’esperto Nanbo King; Matteo Tabanelli del Rione Nero ha corso invece sulla debuttante Kelly in Black; Cristian Cordari del Borgo Durbecco ha confermato come nelle previsioni Gaggiano; mentre il debuttante Nicolas Billi del Rione Verde su Guaderiann.

La 1^ serie di tornate

Seguendo la classifica dello scorso anno, è Nicolas Billi del Verde a ‘rompere il ghiaccio’ e a cominciare a sfidare tutti gli altri rioni. E il Niballo non inizia nel migliori dei modi: nella prima tornata sia il rione Verde che il Borgo ‘bucano’ il bersaglio. Per assistere al primo scudo della giostra bisogna dunque attendere alla tornata successiva: Matteo Tabanelli arriva nettamente prima sul bersaglio e lo fa suo; il primo scudo del Palio è del Nero, e sarà un buon segno per il resto della gara. Entra poi in scena il favorito della giornata dopo il ko di Usurpatore: Daniele Ravagli, che non sbaglia e sembra iniziare nel migliore dei modi questo Niballo 2019. L’incognita Rosso pare dare segnali positivi: lo scudo è di Medori anche se non con un tempo velocissimo.

La prima serie di tornate si conclude con Nero, Giallo e Rosso vincitori di uno scudo, Borgo Durbecco e Rione Verde ancora zero scudi.

La 2^ serie di tornate

La seconda tornata, che vede Cristian Cordari sfidare gli altri cavalieri sulla pista di sinistra, inizia già a dare le prime indicazioni: il primo scudo va a Matteo Tabanelli, che fa così due scudi su due. Poi un colpo di scena: Ravagli, pur velocissimo, sbaglia e regala il primo scudo della giornata a Borgo Durbecco. E Cordari conquista anche lo scudo del Rione Rosso, con Solsbury Hill che allunga toppo la curva e perde così qualsiasi tipo di possibilità di arrivare primo sul bersaglio. I due campioni delle ultime due edizioni non sembrano impeccabili. L’ultimo scudo di questa tornata, il primo per lui nella giostra del Niballo, va a Nicolas Billi.

La seconda serie di tornate si conclude con Nero e Borgo avanti con due scudi, Rosso, Giallo e Verde uno scudo.

La 3^ serie di tornate

La terza serie di tornate vede testare le ambizioni di vittoria di Matteo Tabanelli, in quel momento primo nella gara con i migliori tempi in pista. E la prima sfida ha già il sapore di una tornata decisiva con Daniele Ravagli, che si riscatta dell’errore precedente conquistando il suo secondo scudo con un grande tempo ‘da Niballo’ (12’387) che gli varrà il premio Baravelli. Valentino Medori prova a tornare in gara, ma Tabanelli è più veloce: lo scudo è suo. Il buono stato di forma del cavaliere del Nero si conferma anche alla tornata successiva, quando batte sul tempo Nicolas Billi. Tabanelli fa poi tre su quattro con la vittoria su Cristian Cordari, ipotecando il successo in questo Niballo 2019. Ma siamo ancora a poco più di metà della gara.

La terza serie di tornate si conclude con il rione Nero avanti con 5 scudi, a seguire il Giallo e il Borgo com due scudi; infine Rosso e Verde uno scudo.

La 4^ serie di tornate

Dopo il Nero, è ora il Giallo con Daniele Ravagli a dover dimostrare di essere il cavaliere più veloce e preciso di questa giostra del Niballo. E si inizia subito con una delle sfide che negli ultimi anni ha più di altre caratterizzato questo Palio del Niballo: Giallo vs. Rosso; Ravagli vs. Medori; e il detentore del titolo tira fuori una tornata da campione sfilando lo scudo al Giallo. La giornata-no del cavaliere di porta Ponte prosegue anche nella tornata successiva: bersaglio mancato e scudo al Verde. Nella successiva tornata Ravagli non può più sbagliare, e così è: batte Cordari e porta il Giallo a 3 scudi. L’ultima sfida è quella tra Giallo e Nero, ed è una tornata che sa già di spareggio tra i due principali contendenti del Niballo. Ed è Tabanelli a fare suo lo scudo: ora sono sei in tutto, il Giallo è fuori dai giochi e il Niballo è sempre più vicino.

A una tornata dalla fine la classifica recita: Nero in testa 6 scudi, secondo posto per il Giallo con 3 scudi, a seguire Rosso, Borgo e Verde hanno due scudi. Ora solo Valentino Medori potrebbe insidiare il cavaliere di Porta Ravegnana vincendo tutti gli scudi della prossima tornata.

La 5^ serie di tornate

La possibile ‘remuntada’ di Porta Imolese finisce però sul nascere: la 17^ tornata del Niballo sancisce la vittoria di Matteo Tabanelli: Valentino Medori perde la sfida con Nicolas Billi e diventa per lui impossibile ormai raggiungere il cavaliere di Porta Ravegnana. Il resto delle tornate servono poi per definire le successive posizioni: il Rosso sconfigge il Borgo; nella successiva, con la vittoria del Nero, viene sancito il passaggio di testimone come vincitori del Niballo tra Medori e Tabanelli: è standing ovation per il cavaliere di Porta Ravegnana. L’ultima tornata vede vincere il Giallo (che arriva così secondo), ma ormai il più è stato detto e a via Della Croce ci si prepara a grandi festeggiamenti.

Pista di sxPista di dxVincitoreTempo sxTempo dx
VerdeBorgonulla
VerdeNeroNero 12’93112’537
VerdeGialloGiallo12’94212’768
VerdeRossoRosso13’09412’947

 

Pista di sxPista di dxVincitoreTempo sxTempo dx
BorgoNeroNero12’605
BorgoGialloBorgo12’784
BorgoRossoBorgo13’022
BorgoVerdeVerde13’50213’269

 

Pista di sxPista di dxVincitoreTempo sxTempo dx
NeroGialloGiallo 13’17812’387
NeroRossoNero13’100
NeroVerdeNero12’82713’013
NeroBorgoNero12’97113’233

 

Pista di sxPista di dxVincitoreTempo sxTempo dx
GialloRossoRosso13’10912’660
GialloVerdeVerde13’010
GialloBorgoGiallo 13’34913’075
GialloNeroNero12’94112’692

 

Pista di sxPista di dxVincitoreTempo sxTempo dx
RossoVerdeVerde13’20013’085
RossoBorgoRosso 12’86513’247
RossoNeroNero13’08812’761
RossoGialloGiallo13’08812’632

Matteo Tabanelli: “Sono stato sempre lucido nel corso della gara”

Il Rione Nero arriva alla vittoria con il 23enne Matteo Tabanelli, agricoltore. Da meno di sei anni si allena con la lancia in tornei storici e sarà alla sua terza apparizione nella gara più titolata. Tabanelli è 18° cavaliere della storia del Rione di via Della Croce e vanta la vittoria della Bigorda 2016 ottenuta con 8 scudi, inoltre nel 2015 ha vinto il Palio del Mare e la prima edizione della Giostra di Castel Bolognese. Il Niballo è suo con sette scudi.

«E’ stata un’emozione grandissima – commenta il capo rione Peter Caroli – sia perché è da tanto che sono nella dirigenza, è il mio quinto anno da capo rione e da tanto inseguivamo questo successo. Avevamo ottenuto risultati su tutto, ma il Palio ci mancava: siamo arrivati anche lì. Stasera il cielo si tinge di nero e andiamo a festeggiare».

La vittoria del Palio vista dalla curva del Rione Nero

Nuovi contributi dalla regione per rioni Rosso e Verde

Faenza si aggiudica nuovi fondi regionali per i gruppi rionali. Dopo i 34mila euro dello scorso anno ai Rioni faentini (per progetti di conservazione, restauro e ampliamento del patrimonio costumistico), quest’anno a Faenza andranno quasi 87mila euro.

Sono i frutti di un bando che attua la legge regionale sulle rievocazioni (numero 3/2017) la cui relatrice è la consigliera dell’Assemblea legislativa Manuela Rontini.

“Si tratta di un sostegno crescente che mira a rendere più belle e qualificate le nostre manifestazioni storiche, a partire dal Niballo e dagli eventi correlati – commenta la consigliera regionale Rontini – un biglietto da visita pregiato per la città di Faenza, in grado di coinvolgere ogni anno tantissimi faentini, a partire dai più giovani, e di stupire i turisti. Il lavoro senza sosta dei rionali, che si impegnano come volontari durante tutto l’anno, viene così valorizzato e premiato”.

I contributi per manifestazioni storiche svolte nell’arco degli ultimi 10 anni

Al bando potevano partecipare esclusivamente le manifestazioni storiche inserite nell’apposito Calendario regionale, ossia manifestazioni che si svolgano con regolarità da almeno 10 anni e organizzate da enti locali o associazioni di rievocazione iscritte all’elenco regionale previsto dalla legge.

Nel dettaglio, al Comune di Faenza sono stati concessi 56mila euro per l’organizzazione e la qualificazione delle manifestazioni del Niballo – Palio di Faenza, al Rione Rosso 12.760 euro per la Sagra del Pellegrino (su un progetto di 15.950 euro), mentre al Rione Verde 18.160 euro per l’antica Fiera di San Rocco (su un progetto di 22.700 euro).

“I progetti hanno ottenuto tutti il massimo del contributo possibile, pari all’80 per cento delle spese ammissibili. Questi fondi – spiega la consigliera Rontini – sono il riconoscimento del grande lavoro di promozione culturale e conoscenza storica del territorio portato avanti dai nostri Rioni e dal Comune di Faenza: attività importanti non solo dal punto di vista culturale ma anche sul fronte sociale ed educativo”.

Il prossimo obiettivo portare i campionati italiani sbandieratori e musici a Faenza

“Il prossimo obiettivo, a cui abbiamo già iniziato a lavorare e che dovremo portare avanti assieme (Amministrazione comunale, Regione, Rioni e Gruppo municipale, cooperativa dei Manfredi e IF), sono i Campionati italiani di sbandieratori e musici, che puntiamo ad ospitare nel 2019 a Faenza” conclude Rontini

Palio del Niballo, orari e info in vista della giostra del 24 giugno

Cristian Cordari (Borgo Durbecco), Daniele Ravagli (Rione Giallo), Matteo Tabanelli (Rione Nero), Valentino Medori (Rione Rosso) e Massimo Gubbini (Rione Verde): sono questi i cinque cavalieri che domenica 24 giugno correranno la 62^ edizione del Niballo Palio di Faenza. Il programma della giostra prevede il ritrovo, alle ore 16 in piazza del Popolo, del corteo storico composto dai figuranti in costume del Gruppo Municipale e dei cinque Rioni faentini. Dalla piazza il corteo raggiungerà poi, percorrendo corso Mazzini, il campo di gara: lo stadio Bruno Neri. Quindi il corteo farà il suo ingresso allo Stadio, con i figuranti del Gruppo Municipale davanti a quelli dei cinque Rioni, ordinati secondo il piazzamento del Palio del Niballo dell’anno precedente.

Il primo Rione a entrare nello Stadio sarà pertanto il Giallo, vincitore dell’edizione 2017. Dopo una breve esibizione degli sbandieratori davanti ai propri rionali seguiranno le premiazioni della miglior dama, del figurante in costume e dell’araldo individuati dalla Deputazione per il Niballo: alle ore 19.30 circa prenderà il via la Giostra. In caso di maltempo il Palio del Niballo sarà rinviato alla domenica successiva, 1^ luglio, con gli stessi orari.

Ancora disponibili biglietti per assistere alla gara

Ricordiamo che è ancora possibile acquistare i biglietti della giostra in prevendita nella giornata di sabato 23 giugno presso il botteghino del teatro Masini, in piazza Nenni, dalle 17.30 alle 19, mentre domenica 24 giugno nelle biglietterie dello stadio, aperte al mattino dalle ore 10 alle 12 e il pomeriggio dalle ore 15. I biglietti si possono inoltre acquistare on line sul sito: www.vivaticket.it.

Da segnalare le modifiche alla viabilità previste in città per consentire il passaggio del corteo storico della giostra e le restrizioni circa il consumo e vendita di bevande alcoliche e in contenitori di vetro. Domenica 24 giugno dalle ore 12 a mezzanotte, vietata la sosta con rimozione forzata di tutti i veicoli a motore in piazza del Popolo, Corso Mazzini, Via Oberdan (da Via Medaglie d’Oro fino a Via Giovanni XXIII), Piazzale Pancrazi (prima fila dei box auto lato stadio fino al Palasport) e Via Medaglie d’oro (da Corso Mazzini fino a Via Cantinelli). Disposto il divieto di transito di veicoli a motore, velocipedi e pedoni per il tempo necessario a consentire il passaggio del corteo.

Divieto di somministrazione bevande alcoliche

A partire da due ore prima dell’inizio della manifestazione e sino al termine della stessa, sarà vietata la vendita di bevande alcoliche in contenitori da asporto e la somministrazione, ai fini del consumo sul posto, di bevande in contenitori di vetro, a tutti gli esercizi commerciali e pubblici, nonchè i circoli privati, di Piazza del Popolo, Piazza della Libertà, Piazza Martiri della Libertà, Corso Mazzini e di Piazzale Pancrazi (per un raggio di 100 metri dal campo sportivo dove si disputa la giostra) . All’interno dell’impianto sportivo dove si svolge la giostra è vietato vendere, somministrare e introdurre bevande alcoliche, consentita la vendita, somministrazione ed introduzione di bevande non alcoliche esclusivamente in contenitori di carta o plastica.

Cucina romagnola e un ricco programma di eventi: la settimana del Palio al Rione Verde

Per la settimana del Palio (dal 19 al 23 giugno) il Rione Verde propone tutte le sere intrattenimento e buona cucina per far vivere a tutti i visitatori serate all’insegna del divertimento. La cucina propone un menù romagnolo alla carta nella cornice del chiostro ristrutturato di Santa Maria Vecchia. Un ricco programma di eventi diversificato per ogni sera potrà soddisfare ogni tipo di gusto.

Si parte lunedì sera con danze dell’Africa Occidentale; martedì una full-immersion nella musica italiana con l’esperto Trio Italiano. Mercoledì serata dal Rock al Pop con i Rame&Stagno e dalle 20.30 si va alla scoperta dei segreti del centro storico di Faenza con i ragazzi dell’associazione Torre dell’Orologio.

Giovedì 21 sarà allestita nel pomeriggio la Fiera del Baratto presso il vicino parco Tassinari, per poi concludere la serata con i Fantamusica, veri cultori di hit italiane. La settimana si conclude venerdì 22 con la oramai storica Corsa delle Bighe: se volete cimentarvi in una gara di coraggio con un folto pubblico a gridare il vostro nome questo è l’evento che fa per voi. Ad animare la gara saranno presenti anche i Tamburi di Brisighella, danzatrici e armati. Inoltre, nella stessa serata vi sarà la possibilità, per il pubblico più giovane, di disputare il “Bicipalio”, una gara per i più piccoli per esercitarsi al gioco del Niballo.

Sabato sera la tipica cena propiziatoria a favore di messer Massimo Gubbini, cavaliere del rione di Porta Montanara. Per prenotazioni contattare lo 0546-681281.

Tutte le info sulla pagina Facebook del Rione Verde

 

E’ già tempo di Niballo: ecco gli orari delle prove

cavalieri giostra

Appena archiviata la 22^ edizione della Bigorda d’Oro con il successo del rione Giallo, è ora già tempo di Niballo, con il Giallo, vincitore dell’edizione 2017 del Palio del Niballo, che sogna una storica accoppiata. Questa sera, lunedì 11 giugno, allo stadio Bruno Neri, dalle ore 18.30 alle 21, iniziano, infatti, le prove libere dei cinque cavalieri che correranno, domenica 24 giugno, la 62^ giostra del Niballo – Palio di Faenza.

Dopo questa prima serata di prove, mercoledì 13 giugno, con inizio alle ore 19.30, si terranno invece le prove ufficiali, mentre l’ultima tornata di prove libere è programmata venerdì 15 giugno, sempre dalle 18.30 alle 21. In caso di maltempo e conseguente rinvio di una o due di queste serate, le prove saranno eventualmente recuperate lunedì 18 e martedì 19 giugno.

Bandiere protagoniste nel weekend

Nel prossimo week end, in piazza del Popolo, sono inoltre programmate le tradizionali gare degli alfieri bandieranti e musici. Sabato 16 giugno, alle ore 20.30, le gare del Singolo, della Piccola squadra, della Grande squadra e Musici, mentre domenica 17, con inizio alle ore 21, sono previsti il Giuramento dei cavalieri che correranno la giostra del 24 giugno e le gare delle bandiere nella specialità della Coppia.