E’ già tempo di Niballo: ecco gli orari delle prove

cavalieri giostra

Appena archiviata la 22^ edizione della Bigorda d’Oro con il successo del rione Giallo, è ora già tempo di Niballo, con il Giallo, vincitore dell’edizione 2017 del Palio del Niballo, che sogna una storica accoppiata. Questa sera, lunedì 11 giugno, allo stadio Bruno Neri, dalle ore 18.30 alle 21, iniziano, infatti, le prove libere dei cinque cavalieri che correranno, domenica 24 giugno, la 62^ giostra del Niballo – Palio di Faenza.

Dopo questa prima serata di prove, mercoledì 13 giugno, con inizio alle ore 19.30, si terranno invece le prove ufficiali, mentre l’ultima tornata di prove libere è programmata venerdì 15 giugno, sempre dalle 18.30 alle 21. In caso di maltempo e conseguente rinvio di una o due di queste serate, le prove saranno eventualmente recuperate lunedì 18 e martedì 19 giugno.

Bandiere protagoniste nel weekend

Nel prossimo week end, in piazza del Popolo, sono inoltre programmate le tradizionali gare degli alfieri bandieranti e musici. Sabato 16 giugno, alle ore 20.30, le gare del Singolo, della Piccola squadra, della Grande squadra e Musici, mentre domenica 17, con inizio alle ore 21, sono previsti il Giuramento dei cavalieri che correranno la giostra del 24 giugno e le gare delle bandiere nella specialità della Coppia.

Prove Bigorda: miglior tempo per Timoncini, ma è Gianelli a restare imbattuto

bigorda

Miglior tempo per Manuel Timoncini (Rione Giallo); Matteo Gianelli, il vincitore dell’anno scorso (Rione Rosso), esce imbattuto; ottima prestazione di Nicolas Billi in sella all’esperto Dudù. Sono questi alcuni dei verdetti che emergono dalle prove ufficiali della 22^ edizione della Bigorda d’Oro. Una giostra che si annuncia incerta come lo scorso anno, decisa solo agli spareggi tra Giallo e Rosso, e nella quale si inserisce prepotentemente anche il Rione Verde. Più difficile interpretare il ruolo dei debuttanti: il 28enne Michele Bussi (Rione Nero) e il giovane 17enne Tommaso Suadoni (Borgo Durbecco), entrambi alla prima esperienza in quella che è una delle giostre più difficili di tutta Italia.

Tribuna centrale dello stadio Bruno Neri praticamente da tutto esaurito, con la pioggia minacciosa che non ferma i tanti faentini che hanno voluto assistere alla corsa. La pioggia riesce però a fermare le prove ufficiali dopo dieci tornate, capaci comunque di fornire qualche indicazione su quello che ci aspetta sabato 9 giugno.

La prima serie di prove

Il primo giro di tornate vede come accoppiate cavaliere-cavallo: Tommaso Suadoni/Lulu di Zambra, Nicolas Billi/Dudù, Michele Bussi/Goodbaye Kiss, Manuel Timoncini/Ramona Danzinig, Matteo Gianelli/Schockwave. Spicca come tempo quello di Nicolas Billi (12’765) che nel secondo giro di tornate sarà superato da Manuel Timoncini (12’628). Il fantino del Giallo in questa prima serie ottiene inoltre il miglior tempo sulla pista di sinistra, considerata la più ostica. Di particolare interesse è la rivincita della scorsa edizione alla 4^ tornata: la spunta di un niente Gianelli, ma è solo un assaggio di quello che vedremo il 9 giugno.

Pista di sxtempoPista di dxTempo
1^ tornataTommaso SuadoniNicolas Billi12’765
2^ tornataNicolas Billi13’’Michele Bussi13’441
3^ tornataMichele Bussi13’653Manuel Timoncini12’805
4^ tornataManuel Timoncini12’944Matteo Gianelli12’869
5^ tornataMatteo Gianelli12’947Tommaso Suadoni13’105

La seconda serie di prove

Nella seconda serie di tornate gli abbinamenti dei rioni cambiano per poter testare entrambi i cavalli: Michele Bussi ha provato Tabate Taide, Matteo Gianelli è salito su Pierre Ascra, Nicolas Billi su Mafioso da Gallura e Manuel Timoncini il fedele Silver Wash. Il Borgo, presentando un solo cavallo, non ha partecipato a questa serie di tornate. Le prove ufficiali hanno infatti anche lo scopo di permettere alla commissione veterinaria di verificare lo stato di salute dei cavalli al termine della competizione. La pioggia condiziona in parte il “mini-torneo”, che vede comunque un ottimo Timoncini battere Billi alla 4^ tornata. Al termine delle dieci corse, Matteo Gianelli è l’unico a restare imbattuto: come da tradizione il vincitore della passata edizione resta l’avversario da battere.

Pista di sxtempoPista di dxTempo
1^ tornataTommaso SuadoniMichele Bussi
2^ tornataMichele BussiMatteo Gianelli13’799
3^ tornataMatteo Gianelli13’481Nicolas Billi13’648
4^ tornataNicolas Billi13’695Manuel Timoncini12’628
5^ tornataManuel TimonciniTommaso Suadoni

Niballo, miglior tempo per Valentino Medori nelle prove ufficiali

Come da tradizione è il vincitore dell’ultima edizione l’avversario da battere. Le prove ufficiali di ieri, 14 giugno, indicano Valentino Medori, il fantino del Rione Rosso, come il grande favorito per la 61esima edizione del Palio del Niballo. Il cavaliere del rione di Porta Imolese sarà ancora in sella a Usurpatore, il cavallo con cui ha conquistato nel 2016 il titolo più ambito delle manifestazioni del Niballo, oltre a due Bigorde d’Oro. Squadra che vince non si cambia: Medori ha ottenuto il miglior tempo delle prove con un ottimo 12’437 sulla pista sinistra – notoriamente la più difficile -, battendo nella tornata il suo contendente del Rione Giallo, Daniele Ravagli, che sulla pista di destra ottiene 12’517, venendo preceduto di un soffio. E’ proprio il fantino di Porta Ponte, in sella a Nambo King, il rivale più accreditato per spodestare il binomio del Rosso. Come per la Bigorda 2017 ancora Rosso contro Giallo dunque: ma il Niballo riserva sempre sorprese e tutti i cavalieri in gara si sono dimostrati preparati e capaci di cambiare le carte in tavola.

Leggero infortunio alla spalla per Andrea Gorini (Borgo Durbecco) su Socrates, secondo posto alle ultime due edizioni del Niballo: nulla di grave comunque. Per il vincitore della Bigorda 2016, Matteo Tabanelli (Rione Nero), il miglior tempo è di 12’803 su Flower Pass. L’esordiente Massimo Gubbini del Rione Verde ottiene 13’028 e in una tornata con Dudù riesce a sconfiggere il fantino del Rosso.

I 5 cavalieri del Niballo

«Abbiamo visto delle ottime prove questa sera – commenta l’ex campione del Niballo Vittorio Zama – sicuramente il favorito per questa edizione è il cavaliere del Rosso, ma anche il Giallo ha fatto vedere buone cose, anche se il cavallo è più bizzoso di Usurpatore. Tutti i cavalieri in gara sono comunque molto preparati».

«Il cavallo del Rione Rosso è quello da battere, ha mostrato qualcosa di più rispetto agli altri – commenta Savio Conficconi cavaliere del Niballo dal 1978 al 1989 – Bisognerà vedere come andranno gli scontri diretti. Sono state belle prove, anche Gubbini che è un esordiente se l’è cavata bene»

Prove del Niballo: le tornate

TornataPista di sxTempoPista di dxTempo
1Daniele Ravagli12’580Matteo Tabanelli12’803
2Matteo TabanellinullaMassimo Gubbini13’187
3Massimo Gubbini13’028Andrea Gorini12’712
4Andrea Gorini12’983Valentino Medori12’443
5Valentino Medori12’437Daniele Ravagli12’517

 

TornataPista di sxTempoPista di dxTempo
1Daniele Ravagli12’617Massimo Gubbini13’151
2Massimo Gubbini13’207Valentino Medori13’250
3Valentino Medori13’434Matteo Tabanelli12’839
4Matteo Tabanelli13’004
5Daniele Ravagli13’032

Al via lunedì 12 giugno le prove della giostra del Niballo

cavalieri giostra

Appena archiviata la 21^ edizione della Bigorda d’Oro, con il successo di Matteo Gianelli, il cavaliere del rione Rosso che ha sconfitto agli spareggi il favorito Manuel Timoncini del rione Giallo, è ora già tempo di Niballo. Questa sera allo stadio Bruno Neri, dalle ore 18.30 alle 21, iniziano, infatti, le prove dei cinque cavalieri che correranno, domenica 25 giugno, la 61^ giostra del Niballo – Palio di Faenza.

Dopo questa prima serata di prove libere, mercoledì 14 giugno, con inizio alle ore 19.30, si terranno invece le prove ufficiali, mentre l’ultima tornata di prove libere è programmata venerdì 16 giugno.
In caso di maltempo e conseguente rinvio di una o due di queste serate, le prove saranno eventualmente recuperate lunedì 19 e martedì 20 giugno.

Nel week end il torneo Alfieri Bandieranti e Musici

Nel prossimo week end, in piazza del Popolo, sono inoltre programmate le tradizionali gare degli alfieri bandieranti e musici.
Sabato 17 giugno, alle ore 20.30, le gare del singolo, della piccola squadra e della grande squadra, mentre domenica 18, con inizio alle ore 21.00, sono previsti il giuramento dei cavalieri che correranno la giostra del 25 giugno e le gare delle bandiere nella specialità della coppia.

Bigorda: nelle prove il miglior tempo è di Manuel Timoncini

“Sugli scudi” la coppia Manuel Timoncini e Silver Wash del rione Giallo, ma è ancora presto per sentenziare giudizi definitivi. In attesa della gara vera e propria di sabato 10 giugno, le prove ufficiali della Bigorda d’Oro indicano il cavaliere di Porta Ponte come l’avversario da battere tra i fantini concorrenti. Ci sono però ancora dieci giorni di tempo per crescere e per migliorare l’affiatamento cavallo/cavaliere, dote indispensabile per avere la meglio nella particolare giostra faentina.

Manuel Timoncini centra un ottimo 12”526

Una bella cornice di pubblico ha accolto i cinque cavalieri della giostra dei giovani, istituita per la prima volta nel 1997 e giunta quest’anno alla 21^ edizione. La prima serie di tornate ha visto registrate un ottimo tempo per Manuel Timoncini, miglior crono con 12”526. Il cavaliere di porta Ravegnana si è ripetuto anche nella seconda serie di sfide, registrando con Ischia Porto il tempo di 12”529, praticamente identico alla tornata col primo cavallo. Più distanziati gli altri fantini, alcuni dei quali si sono cimentati per la prima volta con le prove ufficiali della Bitgorda: per Alberto Liverani su Quasimolo (rione Nero) il miglior tempo è stato 13”216, per Nicolas Billi/Boss Tango del rione Verde 14”920. Tornate nulle invece per il Borgo Durbecco con Roberto Balducci e per il rione Rosso con Matteo Giannelli e Shock Wave. Ma già dalla prossima prova lunedì 5 giugno si ripartirà in sella per cercare di cambiare i pronostici.

Le tornate

TempoTempo
1Nicolas BillinullaRoberto Balduccinulla
2Roberto BalduccinullaMatteo Giannellinulla
3Matteo GiannellinullaManuel Timoncini12’’526
4Manuel Timoncini13’’144Alberto Liverani15’’623
5Alberto Liverani15’’210Nicolas Billi14’’920

 

TempoTempo
1Nicolas Billi14’’334Matteo Giannellinulla
2Matteo GiannellinullaAlberto Liverani13’’216
3Alberto Liverani14’’042Roberto Balduccinulla
4Roberto BalduccinullaManuel Timoncini12’’529
5Manuel TimoncininullaNicolas Billinulla