Campionati nazionali giovanili: Faenza festeggia con Luca Ghinassi

luca-ghinassi

Buoni risultati per gli sbandieratori faentini alla XXI^ edizione dei Giochi nazionali giovanili della Bandiera 2018 svoltisi nello scorso week end ad Ascoli Piceno. Alle gare under 15 ospitate nella città marchigiana hanno partecipato circa 800 giovani atleti, fra sbandieratori e musici provenienti da tutta Italia.

Luca Ghinassi (Rione Giallo) conquista il titolo nel Singolo

La delegazione faentina, composta da una ventina di atleti, in rappresentanza dei rioni Borgo Durbecco, Giallo e Verde, si è ben comportata, vincendo con Luca Ghinassi il titolo nella categoria del singolo 3^ fascia (14-15 anni) con un punteggio di 27,63. L’atleta faentino ha bissato il successo ottenuto lo scorso anno a Volterra, quando si era aggiudicato il titolo nella 2^ fascia (11-13 anni). «Il Rione Giallo continua imperterrito a schiacciare e demolire record anno dopo anno – ha affermato il capo rione Davide Fiumana – questo gruppo di giovani ragazzini under 15 in particolare non mollano un centimetro e a compimento di un fantastico lavoro di squadra e con il loro tecnico Alberto Boschi hanno strappato con il nostro singolista Luca Ghinassi un ennesimo primo posto riconquistando il titolo di campione italiano già in suo possesso nel 2017. Sono veramente fiero di tutti – conclude Fiumana – e sono convinto che con questo tipo di duro lavoro nuove soddisfazioni busserando alla porta della torre».

Una ventina di atleti hanno rappresentato il Niballo Palio di Faenza

Fra gli altri risultati da sottolinerare l’ottavo posto nella disciplina della coppia 1^ fascia per Filippo e Federico Maurizi del Borgo Durbecco e il decimo posto nella coppia seconda fascia per gli sbandieratori del rione Giallo Davide Ricci e Sebastiano Soglia. Undicesimo Federico Sangiorgi (rione Verde) nelle gare del singolo 1^ Fascia (8-10 anni). Non ce l’ha fatta a piazzarsi ai primi posti invece la piccola squadra del rione Giallo (Luca Corvino, Luigi Guberti, Davide Ricci e Sebastiano Soglia), nella terza fascia i faentini sono arrivati diciannovesimi in una disciplina che vedeva ben 26 gruppi partecipanti.

Serate gastronomiche a tema (tra Europa e America) nella settimana del Palio al Rione Giallo

In attesa della giostra del 24 giugno, anche al Rione Giallo impazzano le serate gastronomiche nel cortile di Via Bondiolo. Il filo conduttore? La cucina! Oltre alla pizzeria – in collaborazione con Punto Pizza 3 – e ai piatti tipici della tradizione romagnola, in questa ultima settimana il Rione Giallo proporrà le sue ormai famosissime serate a tema da tutto il mondo.

Dopo la serata di lunedì 18 giugno in Spagna con Mi corazon…para la Paella, si attraversa il Mediterraneo martedì 19 giugno con la serata greca Egeo e Mediterraneo, per tornare poi alle temperature più miti della Germania nella serata Bavarese Eins zwei drei vier di mercoledì 20 giugno.

Giovedi 21 giugno si vola nel continente centro-americano con Arriba arriba, la serata messicana. Infine, venerdi 22 giugno si ritorna in Romagna con la serata Lontan da te non si può star.

Tutte le serate saranno accompagnate da musica in sottofondo, per darà la possibilità ai commensali di godere del gusto e del divertimento delle serate in amicizia.

Sabato 23 giugno, Cena Propiziatoria al 62° Palio del Niballo: dalle ore 20.30 aperitivo di benvenuto e a seguire cena con menù fisso su prenotazione, entro giovedì 21 giugno. Durante le serate, sarà possibile su richiesta visitare alcune sale rionali, inclusa la sala costumi, la sala armature e la storica biblioteca rionale, accompagnati da un rionale esperto di storie medioevali e paliesche.

Per informazioni e/o prenotazioni Tel. Gianni 335-7572771 Sonia 349-0697451

rione giallo - settimane

Prove ufficiali: miglior tempo per Valentino Medori (Rione Rosso) con 12’335

Rosso e Giallo: come per la Bigorda sembrano essere questi i due rioni contendenti per il Palio del Niballo. Ma in questa giostra mai dare nulla per scontato: per cui al momento limitiamoci a prendere in considerazione quanto visto durante le prove ufficiali di mercoledì 13 giugno. La pioggia non ha fermato i cavalieri e nemmeno il numeroso pubblico accorso a seguire le sfide del mini-torneo che ha anche lo scopo di verificare le condizioni dei cavalli in vista della giostra di domenica 24 giugno e offrire qualche indicazione.

I binomi che scendono in campo nelle prime tornate sono Cristian Cordari-Quirino di Chia (Borgo Durbecco), Valentino Medori-Usurpatore (Rione Rosso), Matteo Tabanelli-Tout Reserve (Rione Nero), Daniele Ravagli-Ischia Porto (Rione Giallo), Massimo Gubbini-Flower Pass (Rione Verde)

Colpiscono sicuramente gli ottimi tempi registrati da Valentino Medori, già vincitore del Palio nel 2016, con il suo fedele cavallo Usurpatore. Alla prima tornata conquista lo scudo sul Borgo con 12’335, miglior tempo stagionale. E anche dalla pista di sinistra, considerata più ostica, i tempi non variano molto: Valentino Medori conquista lo scudo anche su Matteo Tabanelli del Rione Nero con un buon 12’340 mostrandosi in gran forma. Altro buon tempo è quello registrato dal detentore del titolo Daniele Ravagli su Ischia Porto: nella pista di destra ottiene 12’479, mentre a sinistra ottiene 12’554.

La prima serie di sfide

Pista di sx tempo Pista di dx Tempo
1^ tornata Cristian Cordari 13’177 Valentino Medori 12’335
2^ tornata Valentino Medori 12’340 Matteo Tabanelli 12’809
3^ tornata Matteo Tabanelli 12’892 Massimo Gubbini 12’503
4^ tornata Massimo Gubbini 12’554 Daniele Ravagli 12’479
5^ tornata Daniele Ravagli 12’778 Cristian Cordari

La seconda serie di sfide

Nelle nuove tornate vengono provati i secondi cavalli delle varie scuderie. Il grande scontro diretto tra Medori (stavolta su Shock Wave) e Ravagli (su Ramona Danzing) va al cavaliere del Rosso, che conquista così 4 successi su 4 nel simbolico torneino di prova. Ma mancano ancora dieci giorni alla grande sfida: ora i cavalieri torneranno ad allenarsi venerdì sera per cercare di dare il meglio di se stessi in vista della sfida finale.

Pista di sx tempo Pista di dx Tempo
1^ tornata Massimo Gubbini 13’302 Cristian Cordari 12’966
2^ tornata Cristian Cordari 13’418 Matteo Tabanelli 12’760
3^ tornata Matteo Tabanelli 13’117 Daniele Ravagli 12’606
4^ tornata Daniele Ravagli 13’184 Valentino Medori 12’626
5^ tornata Valentino Medori 12’684 Massimo Gubbini 13’391

Foto tratta da pagina fb “Rione Rosso”

Buona tavola e condivisione: che cos’è la convivialità per i rionali del Giallo

La seconda tappa del nostro “tour” all’insegna della buona tavola e della convivialità all’interno dei Rioni di Faenza ferma al Rione Giallo: vincitore della scorsa edizione del Palio, il Rione di Porta Ponte è noto a Faenza per alcune sue serate a tema e specialità locali… per saperne di più abbiamo intervistato Davide Fiumana, capo rione del Giallo.

Intervista a Davide Fiumana (Rione Giallo)

– Sono iniziate le settimane del Palio, che stanno a significare soprattutto convivialità e festa. Cosa succede all’interno del Rione Giallo?

Quando parte il mese del Palio, le serate rionali vengono animate da cene a tema e non; abbiamo organizzato diverse serate a tema, come ad esempio la serata brasiliana, la serata messicana, una cena dove verrà servita la paella, e la serata bavarese. L’obiettivo principale che ci poniamo in questo mese di giugno è quello di coinvolgere tutti i ragazzi che lavorano e si allenano: così facendo si ha inoltre l’opportunità di parlare delle cose future e di quelle presenti, ovviamente.

– Cosa significa per voi convivialità?

Per noi convivialità vuol dire ritrovarsi, godere delle serate in compagnia – anche tra rionali del nostro rione che si trovano assieme a quelli delle fazioni avversarie (senza magari fare in modo che questi indossino i foulard dei Rioni avversari, sarebbe piuttosto spiacevole, meglio evitare) -, facendo in modo di stare tutti assieme, convivere pacificamente e raccontare e condividere esperienze sia per quanto riguarda l’ambito dei cavalli, sia quello delle corse che quello delle bandiere.

– Quali sono i piatti forti delle serate rionali?

Sicuramente il piatto più apprezzato è il classico cappelletto al ragù ; altro piatto tipico del nostro Rione è il “Piatto della torre” (un tagliere di formaggi e salumi rigorosamente locali), oltre alle cozze del mare Adriatico – servite con la classica schiacciatina- oltre alla pizza cotta nel forno a legna e come ho già accennato I cappelletti. Per quanto riguarda invece le cene propiziatorie, nel menù si cerca sempre di “sperimentare” cose nuove: il menù della cena propiziatoria della Bigorda propone infatti una spuma di ricotta fiordilatte, i garganelli pancetta e cipolla e il roastbeef. Inoltre (particolarità del Rione), nella cena propiziatoria della Bigorda noi serviamo la tradizionale torta propiziatoria preparata la sera stessa – una ricetta casalinga- lunga due metri e decorata con le foto del cavaliere e degli sbandieratori. Il menù della cena propiziatoria del Palio è invece ancora tutto da decidere.

– Quali sono gli appuntamenti da non perdere?

Oltre alle consuete cene propiziatorie di Bigorda e Palio (8 e 23 giugno), nelle Settimane delle Bandiere e del Palio il 13 giugno si terrà la serata Texana , mentre il 15 la serata brasiliana; il 18 giugno verrà servita la Paella, il 19 cibo greco, e il 20 e il 21 si terranno rispettivamente la serata bavarese e quella messicana: c’è insomma l’imbarazzo della scelta!

Annalaura Matatia

Inizia la Settimana delle Bandiere al Rione Giallo

Cappelletti, pizza e… “un mare di cozze”! La Settimana della Bigorda al Giallo

Dopo i festeggiamenti nel torneo delle Bandiere di domenica scorsa, il Rione Giallo si prepara al torneo della Bigorda d’Oro… a tavola! Anche quest’anno per la Settimana della Bigorda il rione di Porta Ponte (via Bondiolo, 85) propone la pizzeria rionale in collaborazione con i pizzaioli di Punto Pizza 3, con impasti di farine selezionate bianche e al kamut. Come da tradizione non mancheranno gl insuperabili cappelletti al ragù fatti in casa, paste caserecce anche vegetariane, speciali taglieri con prodotti tipici  di contadini romagnoli, contorni di frutta e dolci al cioccolato.

Serate speciali martedì 5 e giovedì 7 giugno con “Un mare di cozze”, cena a tema dedicata alle gustosità del mare Adriatico. Venerdì 8 giugno si terrà invece la Cena Propiziatoria della Bigorda d’Oro: dalle ore 20.30 aperitivo di benvenuto e a seguire la cena con menu fisso su prenotazione entro mercoledì 6 giugno.

Il programma delle Settimane del Palio al Rione Giallo